Ci sei anche tu

sabato 30 maggio 2020

Laurea: explosion box

Una scatola rappresentativa. Ho realizzato questa "explosion box" come bomboniera per una laurea in medicina. Infatti le carte utilizzate sono un mix tra laurea e tracciati medici. 


Partiamo dall'esterno; sul coperchio ho applicato dei libricini fatti con due tecniche diverse; sia con le pagine che a tipo scatolina per dare più volume alla decorazione. Una pergamena dove scrivere i dettagli della laurea, ed una lettera che rappresenta il nome della neo dottoressa. In questo caso la "A" è stata ritagliata con la mia nuova "Cricut Maker" , sono 6 sagome incollate una sull'altra.


Veniamo all'interno. Due facciate sono unite tra di loro, da cui pende un banner con l'anno di laurea.


 Scritte motivazionali e sul fondo una scatolina busta da lettera dove ho inserito i confetti.


Su una delle due facciate libere, ho applicato delle sagome e delle scritte.

Sull'altra ho realizzato una tasca ad incrocio nella quale ho inserito un libretto per delle eventuali annotazioni o una dedica .


La scatola misura 11 cm per lato.
E non è finita qui #staytuned

venerdì 29 maggio 2020

Bomboniere per una nascita


C'è tutta una storia dietro questi portaconfetti. Mi metto al lavoro di gran lena, devo preparare sessanta scatoline per la nascita di una bella bimba che si chiamerà Denise, per lei ho preparato anche la scatola per contenerli tutti e ben tre fiocchi nascita, tutti personalizzati con il suo nome.


Ho realizzato dei semplici cartoncini rettangolari  stampati su entrambi i lati; nello specifico ho usato delle carte molto belle di " First Edition", oggi quasi introvabili. ad un lato ho attaccato con del nastro biadesivo la bustina contenente i confetti ed al centro del cartoncino ho stampato della carta "vellum" con una frase ed il nome della bimba.


I confetti Crispo con colori sfumati dal bianco al rosa scuro ben si adattano a queste carte e tutti insieme sono proprio un bel vedere.


Ho infine ritagliato una farfalla con una fustella e il bordo ad ondine  e li  ho  applicati ad ogni cartoncino porta confetti
Ormai è tutto pronto, mancano solo 15 giorni alla data del parto, già programmato con taglio cesareo.
Mi arriva un messaggio: la bimba non si chiamerà più Denise. Non ci credo, continuo a ripetermi, è uno scherzo, purtroppo per me non lo è.  Penso a tutti i biglietti in carta vellum attaccati sapientemente sui cartoncini, ai tre nomi da cambiare sui fiocchi nascita. Aiutooooooooooo, questo è davvero troppo. Secondo voi com'è andata a finire?


Eccovi la risposta!



Rifatto tutto di nuovo, ma la felicità di vedere quel bel faccino ha cancellato tutte le ansie per il timore di non farcela.


Benvenuta Miriam

Curniciellomania (tutti insieme appassionatamente)


Un anno di "curnicielli" è difficile da mostrare tutto insieme. Alcuni di quelli più salienti:
dal corno studente a quello giornalaio, dal medico al tifoso, dal prof all'estetista, dal laureato a quello nascita. Per non parlare del corno-Batman. Un puro divertimento realizzarli ma ancora più esilarante osservare l'espressione di chi lo ha ordinato. Immagino solo chi lo riceve. Ogni cornetto ha la sua storia, chi lo regala per buona fortuna, chi per scaramanzia e chi solo per attenzione verso la persona a cui tiene, ma ha sempre un potere propiziatorio. Ovviamente è solo per sorridere!



Di cornetti Prof. e Prof.ssa ne ho realizzati tanti. Sono stati scelti da regalare ai nuovi Docenti di ruolo ed è stato un successo.


Curnicielli con dedica


 Curnicielli con occhiali


Persino la dirigente scolastica ne ha scelto uno  


 Curnicielli con lavagna Buoni e Cattivi


 Ed ognuno doveva avere un'acconciatura particolare


Un curniciello "Streghetta" per una collezionista di cornetti.



Il curniciello "giornalaiostrillone" 



E tu che "curniciello" sei?

giovedì 28 maggio 2020

Fiocco /ghirlanda nascita


E' divertente ed educativo coinvolgere i propri bambini nella nascita di una sorellina o un fratellino. Un momento storico e felice condivisibile da tutta una famiglia. Ecco perchè ritengo che sia il piccolo di casa ad annunciare la nascita di chi lo accompagnerà per tutta la vita.
Una sorella o un fratello segnano la vita di noi tutti, dai primi litigi al sostenersi a vicenda nei momenti più difficili.

Il fiocco ghirlanda è un progetto di due ragazze brasiliane "Feltro em duas" che realizzano delle cosucce davvero carinissime. 
Ho aggiunto la targhetta legata alla bici  per entrambi i fiocchi , maschietto / femminuccia e nel cestino ho inserito una bimba con coniglietto e un bimbo con un orsetto.

A differenza dei miei fiocchi romantici , questi sono vivavi, briosi e mettono tanta felicità. Ma l'uno non esclude l'altro. Per Miriam, ne ho fatti addirittura tre. Vivace, leggero e romantico. I primi due li avete visti. A presto con quello romantico. 


mercoledì 27 maggio 2020

"Curniciello" laureato


Una festa di laurea? Cosa proporre? Conoscere il laureando è cosa fondamentale, ma ciò nonostante non immagineresti mai cosa possa venir fuori dalla mente di un ragazzo che sta per affrontare una delle prove più importanti della sua vita, o meglio la prova che lo catapulterà nella sua vita professionale. Specialmente se questi è anche mooooolto scaramantico. Dopo tante proposte, mi chiede candidamente: Mi piacerebbe il tuo "curniciello" . Avreste dovuto vedere la mia faccia. Espressione incredula mista a vanagloria e angoscia. Ero appena andata in apnea.  Perchè? Perchè avrei dovuto realizzare oltre 50 cornetti in meno di 20 giorni. Eh sì, la sua scaramanzia è tale da comunicarmi la data della seduta di laurea solo dopo averne avuto contezza. Non sto nemmeno ad elencarvi tutti gli imprevisti cui sono andata incontro in quel periodo. Praticamente mi muovevo portandomi dietro, mantelli, cornetti, confetti e tutto il cucuzzaro. Ma torniamo ai curnicielli.


I miei assidui lettori ricorderanno come è cominciata la storia del mio cornetto, per gli altri consiglio la lettura QUI.


Il curniciello, ha assunto , quindi, le sembianze di un laureando.. Non vi dico la mia gioia quando ho assistito alla seduta di laurea In Medicina e Chirurgia  nell'aula Magna della Federico II di Napoli. Tutta la commissione e gli  studenti  in toga e tocco . Questi sono uguali al mio cornetto, ho pensato;  ed insieme all'emozione vissuta grazie a quei giovani mi son data una virtuale pacca sulla spalla, mentre volavano, in segno di liberazione, i cappelli dei neo laureati.

Ed eccoli qui, vestiti a festa per l'atto finale dei festeggiamenti.




Ho, infine, decorato alcune lettere in legno, ad ognuna  ho applicato un 
simbolo della laurea.


Anche in confetti sono stati confezionati a mò di cornetto e quante volte mi sono impicciata con le mani nell'arrotolare quei veli di fata. 




"Voglio aprire anzitutto con un ringraziamento, sia per la splendida fattura dei lavori da me acquistati (bomboniere per la mia laurea) sia per la professionalità (cui si sposa una cordiale gentilezza che raramente si ritrova) con cui il tutto è stato condotto. Davvero, grazie di cuore e complimenti.
Passando al lavoro nello specifico, tutto è stato (dall’idea stessa al confezionamento ultimo) svolto in modo impeccabile: ogni opera (poiché solo così può essere definita) fa brillare la bellezza dei materiali, i piccoli dettagli, la magia nel suo complesso. Ringrazio la Artigiana (che merita la A maiuscola) perché mi ha regalato non un oggetto, ma una emozione ed un ricordo. Grazie"


Questo è stato il commento del mio cliente "Dottore" che mi ha ripagata di tutto lo stress e il tempo investito.


Un cuscino per una principessa


Un bel giorno mi chiama una mia cliente e mi dice: "Ho bisogno di un cuscino che faccia da testiera al letto della mia bimba, è appena arrivata la nuova cameretta". A questa bella bimba ho realizzato anche  il fiocco nascita e poiché conservo tutto mi sono documentata ed ho verificato la data della sua nascita. Febbraio ! 
 La sua mamma mi aveva dato alcune indicazioni sulle passioni della sua piccolina: principesse,  unicorni  e fatine. Dopo aver meditato lungamente ho pensato che una principessa dovesse scintillare tra le stelle ed ecco com'è nata  l'idea.



Ho realizzato il cuscino con le quattro alette e con zip sul retro in lino colo tortora, ho disegnato al computer la scritta, aggiunto una fatina e tante stelle che ho stampato su termovinile oro e rosa glitterato.
Il cuscino è abbastanza grande 80 x 50 ed è stato il mio primo lavoro con il vinile termico.


Che soddisfazione quando l'ho visto finito, era come aver plasmato un vaso di creta. Veder realizzato ciò che c'è per giorni nella tua testa è davvero incredibile. Mi basta poco per essere felice!

martedì 26 maggio 2020

Scatola porta bomboniere


"Che belle le tue scatole, ma sono tutte per una bimba, e per maschietto?"
Anche i bimbi piccini hanno diritto ad avere volants, pizzi e fiocchi, sono tanto  delicati e con quei faccini tondi e le manine paffute ispirano così tanta tenerezza che non li si può privare di qualche frivolezza, almeno alla nascita. 


Ho preferito per Ivan, una scatola rettangolare con cuori e fiocchi in tessuto di piquet, un piccolissimo pizzo di cotone a crochet e qualche gessetto qua e là .


Il progetto è stato ideato per contenere le bomboniere per il battesimo, ma può essere utilizzata per contenere le sue cremine, i suoi giochi o diventare una scatola dei ricordi da conservare gelosamente. 

Buona vita Ivan, quando diventerai grande, sono certa che la tua mamma ti donerà la scatola con tutti gli oggetti delle tue "prime volte"

I lavori in questo blog sono opera del mio ingegno
ed hanno carattere creativo. Dichiaro di non esercitare l’attività di commercio al dettaglio di detti articoli in forma professionale, ma di praticarla in modo sporadico (commercio occasionale) non soggetto quindi alle discipline commerciali contenute nel D. Lgs 114/98, che regola le attività di commercio in forma professionale e continuativa. Perciò, dichiaro di vendere, in maniera occasionale e saltuaria, oggetti che sono il risultato e l’opera della mia creatività ed ingegno, così come previsto dall'art.4 comma 2 lettera h del Decreto legislativo 114/98 . Le mie creazioni rientrano, quindi, nella casistica del suddetto articolo.
Non sono pertanto obbligata
ad iscrivermi in nessuno dei Registri (obbligatori per gli imprenditori commerciali professionali) presso nessuna Camera del Commercio del Territorio Italiano in relazione agli articoli trattati.