Ci sei anche tu

lunedì 31 gennaio 2011

Sboccia un portachiavi

portcahiavi da muro

Dopo il cucito e le colate  di gesso mi sono riavvicinata al decoupage, forse dovrei dedicarmi ad una sola tecnica per non rischiare di fare tutto e male, ma proprio non riesco a realizzare  sempre le stesse cose e quindi vi mostro questo fiorellino che si è trasformato in portachiavi. Giallo come il sole, luminoso come l’estate. Forse il freddo e la pioggia di questi ultimi giorni che tentava di incupire gli animi ha scatenato in me la voglia di colore. Su un fiore , però,di solito,si poggiano le farfalle o le apine laboriose, ma chi me l’ha commissionato è amante dei pappagallini, ne ha due a casa che fanno un baccano infernale e non le bastavano. Almeno questo è silenzioso. Un semplice decoupage su una base in mdf a forma di fiore, tre roselline  da cui sbocciano i gancetti ed ecco creato un portachiavi. Almeno è piaciuto alla committente…cioè mia sorella,ma come si dice? Ogni scarraffone è bello a mamma sua !   

sabato 29 gennaio 2011

Gessetti al profumo di lavanda

gessetti cuori lavanda
E’ tempo d’amore e non potevano mancare cuori, cuori ed ancora cuori. Ho preparato questi sacchettini da regalare agli invitati per il primo compleanno di Anita. Ogni sacchetto contiene quattro cuoricini al profumo di lavanda.  Vi direte che bisognava realizzare qualcosa adatta ai bambini, ma i presenti saranno ovviamente i nonni, le zie, gli zii, insomma tutte persone adulte che potranno utilizzare il dono come profuma-biancheria o prendere spunto per una bomboniera di una eventuale futura cerimonia. Li ho realizzati utilizzando uno stampino in silicone per il ghiaccio, cercando di non colmarlo completamente, altrimenti mi venivano fuori dei cuori troppo “cicciottosi”. Ho letto in qualche blog di spennellare gli stampi con olio ed essenza al fine di semplificare il distacco del gesso, cosa che io ho provato a fare, ma mi sono venuti fuori tutti gessetti pieni di bolle e buchi, per cui se posso darvi un consiglio evitate di farlo. Altre volte avevo realizzato i gessetti sempre senza spennellare i fondi degli stampi e mi sono sempre riusciti benissimo

gessi profumati lavandaprofumabiancheria gessi                                               





giovedì 27 gennaio 2011

Un Gufetto per amico

gufetti feltro felt cuties

“Tre civette sul comò…” sono tanti piccolissimi gufetti da regalare a venti bimbi che interverranno alla festa di Alice. Pensate solo cosa ho passato a ritagliare quaranta orecchie, quaranta zampette, quaranta alette, quaranta occhietti, quaranta minuscoli becchi. Ma vederli tutti insieme mi diverte moltissimo e mi ripaga del lavoro. Sono tutti in feltro cuciti rigorosamente a mano, sono “alti” appena 6 cm, ma grandi da riempire il sorriso di un bimbo. Ad ognuno ho applicato un nastrino dal quale pende un anellino per poterlo usare come portachiavi o appenderlo alla cartella oppure…ma si sa i bimbi hanno molta più fantasia e sapranno che uso farne.
 
KIF_1221
   Ho pensato di regalarli confezionandoli in una piccola bustina sulla quale ho realizzato un cartoncino adatto per l’occasione. Io ne sono molto entusiasta e voi?

sabato 1 gennaio 2011

Bambole di una volta

borsa armadio
Ve le ricordate quelle bamboline di carta che si vestivano con abitini da ritagliare? Forse le più giovani non hanno avuto questo piacere. Guardate cosa si sono inventati. Hanno stampato un tessuto con le bambole ed i vestitini e con la tecnica della carta bioadesiva eccole nate a nuova vita. Quando ho visto il progetto sulla rivista di “Cucito Creativo” non ho saputo resistere ed mi sono fiondata ad ordinare i tessuti. Mi è costato un botto ma ne valeva la pena. Le bamboline ora hanno anche una cameretta-borsa-armadio, dove poter riposare sotto il morbido piumino ed un armadio-cassettone dove riporre gli abiti. Inoltre c’è persino una borsetta per portarle a passeggio.La borsa è realizzata con pannolana e tessuto con bamboline piccole, e tutti gli accessori in pannolana. Io ne sono entusiasta a voi? Continuate a leggere e vedrete che meravigliosa idea, peccato non sia mia. Approfitto per augurare a tutte voi un anno pieno di idee, progetti e creatività e chissà che  questo post non sia foriero di un anno intenso di lavori. A U G U R I!!!!

I lavori in questo blog sono opera del mio ingegno
ed hanno carattere creativo. Dichiaro di non esercitare l’attività di commercio al dettaglio di detti articoli in forma professionale, ma di praticarla in modo sporadico (commercio occasionale) non soggetto quindi alle discipline commerciali contenute nel D. Lgs 114/98, che regola le attività di commercio in forma professionale e continuativa. Perciò, dichiaro di vendere, in maniera occasionale e saltuaria, oggetti che sono il risultato e l’opera della mia creatività ed ingegno, così come previsto dall'art.4 comma 2 lettera h del Decreto legislativo 114/98 . Le mie creazioni rientrano, quindi, nella casistica del suddetto articolo.
Non sono pertanto obbligata
ad iscrivermi in nessuno dei Registri (obbligatori per gli imprenditori commerciali professionali) presso nessuna Camera del Commercio del Territorio Italiano in relazione agli articoli trattati.