Ci sei anche tu

Visualizzazione post con etichetta Porta Bomboniere. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Porta Bomboniere. Mostra tutti i post

lunedì 21 agosto 2017

Bomboniere nascita con scatola decorata

scatola bomboniere nascita

Nonostante il caldo infernale di questa torrida estate, c’è chi, come me, ha ancora lavorato. Tra i vari lavori portati a termine c’è questa scatola “bonbon” che ho realizzato per contenere delle bomboniere per una nascita.       

bustina confetti nascita_bomboniera nascita  

Con la tecnica origami ( in rete ci sono diversi tutorial) ho costruito queste piccole bustine da un cartoncino di  cm 15 x 15 , anche se suggerisco di utilizzare una carta meno spessa. Piedini e fiocchetto adornano la bustina che contiene 3 confetti. Volendo si possono modificare le dimensioni al fine di inserirne di più. La mamma ha scelto di aspettare che nasca la sua bimba per scrivere nome e data sul lembo superiore della busta.  

scatola porta bomboniere

Al posto del classico cestino, ho preferito  decorare una scatola di cartone, molto resistente, con del tessuto fantasia che richiama i cuoricini delle bustine, purtroppo in foto non si notano abbastanza. Due volants rivestono la circonferenza della scatola. Sul coperchio ho applicato due grandi fiocchi dello stesso tessuto e diversi cuori in varie misure  e decorazioni in gesso ceramico sintetico. Finalmente il pacco è partito con tante altre belle cosine per la futura mammina, donna coraggiosa e mamma gioiosa : è la sua piccola terza principessa. Ti aspettiamo piccolina, porterai gioia nei cuori di tutti noi.

mercoledì 9 marzo 2016

Uccellini, gabbiette e…

DSC03469
Uccellini, gabbiette e tanta pazienza. Disegna, taglia, cuci, imbottisci, incolla, decora, assembla, lavora ad uncinetto, ritaglia, goffra, cola, modella, stampa…ho dimenticato di certo qualche verbo. Poi dicono: ma sì è fatto a mano; tanto che ci vuole;  poi tu non hai niente da fare. Le creative che mi stanno leggendo sanno bene a cosa mi riferisco, ci sarebbe da scrivere un elenco infinito, ma perchè lo facciamo? Per amore. La passione di veder nascere dalle nostre mani qualcosa che sembra animarsi punto dopo punto, ritaglio dopo ritaglio, maglia dopo maglia non ha prezzo.
bomboniere uccellini
Tanti uccellini rosa che andranno a poggiarsi su una nuvola di organza che contiene i confetti ed insieme si sistemano nella gabbietta infiocchettata di rosa.
uccellino_gabbietta_bomboniera
Racchiusi in un sacchetto di organza, rigorosamente ritagliato e cucito a mano su misura, ed una rosellina in lana melange nei toni del rosa acceso lavorata sapientemente e pazientemente all’uncinetto. Completa la bomboniera un’etichetta con il nome della bimba e la data del Battesimo, ritagliata e goffrata, dove si poggia un uccellino in polvere di ceramica.
E non è finita qui
porta bomboniere legno
Dove conservare e presentare le bomboniere? Ecco che torna la  scatola di legno, come le avete potute vedere QUI e QUI. I toni del rosa ci sono tutti, gli uccellini che trattengono  nel becco un ramo dal  quale scendono dei cuoricini decorati.
scatola porta bomboniere_uccellini_feltro
Un drappeggio di tessuto e pizzo circonda la scatola vestita per l’occassione.
Il Battessimo è stato dolcissimo, celebrato in una chiesetta del ‘300 in quel della campagna senese, una festa deliziosa in compagnia di belle persone. Ah dimenticavo di dirvi che la piccola Isabel è la mia pronipotina.

domenica 1 marzo 2015

La carrozza di Cenerentola

carrozza cenerentola stoffa
“Al dodicesimo rintocco, la carrozza tornerà ad essere una zucca”, con queste parole la fatina “Smemorina” ricordava a Cenerentola di rientrare dal ballo prima della mezzanotte . Questa carrozza, invece, non solo resterà tale, ma porterà con sé tanti dolci confetti per festeggiare una nuova vita.
paarticolari carrozza rosa
Una dolcissima e coraggiosa mamma, mi ha chiesto di realizzare per la sua piccola che arriverà a breve questo progetto, da utilizzare come porta confetti da regalare a parenti e amici che daranno il benvenuto alla nuova vita. Sulle prime sono rimasta un po’ perplessa, ma senza nemmeno pensarci ho accettato l’incarico. Qualcuno potrà chiamarla presunzione, io la chiamerei incoscienza, ma fondamentalmente impazzisco per le sfide. Ho preparato un bozzetto che ho sottoposto alla committente, la quale mi ha confermato l’ordine sulla fiducia. Detto tra noi, io non so se l’avrei fatto al posto suo ( ovviamente scherzo, ma non troppo)- sorriso!carrozza stoffa particolari
Ho fatto lavorare l’ultimo neurone sopravvissuto che ha dovuto fare anche gli straordinari. Io lavoro e penso a te, chiudo gli occhi e penso a te..etc. etc.. Ve la ricordate? Ma io pensavo alla carrozza. Ce l’avevo ben chiara nella testa, il difficile era vederla realizzata ma soprattutto superare la prova.
DSC03095
La carrozza è stata realizzata con tessuto in rasatello di cotone grigio perla, in cinque spicchi per ricordare una zucca, ognuno dei quali è stato imbottito con del feltro tre millimetri e plastica rigida, cuciti a mano su una base tonda di 31 cm di diametro. Per le decorazioni sono state applicate roselline e foglioline d’organza rosa e grigio, perle e Swarovski .Per le ruote ho rinunciato. Dopo essermi impicciata con riccioli infiniti di ferro, ma che non stavano mai fermi, ho deciso di rivolgermi a chi sa il fatto suo: il fabbro!!! Ha realizzato la base in metallo  su mio disegno che poi è stata rivestita con del nastro rosa.
Cara “Smemorina” cosa ne pensi? Posso prendere lezioni di fatamagia?
A prestissimo e grazie per seguirmi sempre con tanto affetto.
I lavori in questo blog sono opera del mio ingegno
ed hanno carattere creativo. Dichiaro di non esercitare l’attività di commercio al dettaglio di detti articoli in forma professionale, ma di praticarla in modo sporadico (commercio occasionale) non soggetto quindi alle discipline commerciali contenute nel D. Lgs 114/98, che regola le attività di commercio in forma professionale e continuativa. Perciò, dichiaro di vendere, in maniera occasionale e saltuaria, oggetti che sono il risultato e l’opera della mia creatività ed ingegno, così come previsto dall'art.4 comma 2 lettera h del Decreto legislativo 114/98 . Le mie creazioni rientrano, quindi, nella casistica del suddetto articolo.
Non sono pertanto obbligata
ad iscrivermi in nessuno dei Registri (obbligatori per gli imprenditori commerciali professionali) presso nessuna Camera del Commercio del Territorio Italiano in relazione agli articoli trattati.