Ci sei anche tu

Visualizzazione post con etichetta Natale. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Natale. Mostra tutti i post

venerdì 2 dicembre 2016

Centrotavola natalizio

centrotavola_natale_gessi_lettere

Il Natale è ormai alle porte  e ci affanniamo per non arrivare impreparati con regali e decorazioni. Questo centrotavola nasce per caso.                                               Tutto è cominciato dalla base: una semplice base per orologio che, abbandonata tra i tanti materiali, aspettava arrivasse il suo momento.                                         L’ho presa tra le mani, l’ho spolverata, quasi ad accarezzarla e le ho sussurrato: cosa ci faccio con te? Forse mi ha risposto sottovoce, ma immediatamente mi è balenata l’idea di come darle nuova vita. L’ho dipinta di un delicato color tortora, anche se le foto sembrano tutte grigie, ahimè scelgo sempre le giornate meno luminose  per immortalarle, l’ho “sporcata “lungo i fregi con del glitter bianco e poi mi sono deliziata ad installare il resto.Natale_decorazioni_centrotavola_gessi_feltro

Ho realizzato tre alberelli in feltro nei toni tortora e bianco, li ho decorati con nastri di lino , una decorazioni natalizia che dormiva da un anno in un cassetto e tanti gessi in tutte le forme di polvere di ceramica finissima e bianchissima.

centrotavola natalizio

Le lettere  per comporre la scritta sono alte sei centimetri e profonde due, e si ergono dritte e altere nel loro candore, un angioletto con il nasino all’insù addolcisce la severità delle lettere, mentre sul fondo un altro angelo dona amore recando tra le mani un cuoricino dalla scritta “love”.

alberelli_feltro_natale

Al centro ho realizzato una lanternina ricavata da un barattolo di piselli…a cui ho applicato un pizzo bianco e con del filo di alluminio ho creato un gancio da cui scende un fiocco di neve in polvere di ceramica sul quale  ho cosparso un po’ polvere brillantinata bianca.

centrotavola_ feltro_gessi_candele

Nell’insieme è un bel vedere, almeno per i miei occhi ed è stato facilissimo e molto divertente.

Un’ultima cosa, la base di legno mi ha confessato che è felice di sopportare il peso del Natale piuttosto che sentire il ticchettio delle lancette.

mercoledì 16 novembre 2016

Babbo Natale va a passeggio

DSC04203

“ C’era una volta una renna molto triste perché non sapeva volare. Ogni anno Babbo Natale partiva per i suoi voli sulla slitta e lei rimaneva sempre a casa. Si nascondeva dietro le altre renne per non farsi vedere, nel timore di essere derisa. Un bel giorno Babbo Natale la trovò in un angolino che piangeva- perché piangi piccola Renna? – le chiese! –Non so volare – rispose timida la renna- e tutte le mie compagne si prendono gioco di me!-  Da quel giorno Babbo Natale la prese con sé  ed insieme volarono nel cielo stellato a bordo di una slitta più luminosa che mai.                                                                                                                  Fu così che nacque la storia di questa borsa.                                                                Una richiesta un po’ inusuale ma che mi ha divertito molto realizzare, chi mi segue da un po’ sa che ogni mio lavoro racconta la sua storia ed io immagino di animarli e ascoltare quello che hanno da dirmi.                                                          Una borsa da indossare  a mano, a braccio o a tracolla e portare a passeggio i simboli del Natale.

Borsa_feltro_natale

Una slitta cosparsa di stelle da cui fanno capolino un Babbo Natale e la sua amica del cuore : la Renna Rudolph che si riposa con lui prima di spiccare il volo ed illuminare il cammino la notte di Natale. ( eh sì perché poi imparò a volare e diventò la più importante)

Borsa_clic clac_feltro

Sul retro della borsa spicca un maestoso albero di Natale già decorato e pronto ad ospitare i vari pacchetti regalo, i primi sono già arrivati.  Scendono dal cielo tanti fiocchi soffici di neve.

Borsa_feltro_interno_taffettà

L’interno della borsa è stato foderato con del taffetà in seta di una delicata tonalità di rosa cipria, corredata di tasca interna.

Una borsa sofisticata nella foggia ma molto divertente nell’insieme. Realizzata tutta a mano in feltro 3 mm con chiusura in acciaio “ clic clac” manico tipo osso e tracolla  removibile  torchon in metallo argentato .

DSC04204

Bon Voyage Babbo Natale, ti aspettiamo!

mercoledì 4 gennaio 2012

Di tutto un po’…

segnalibri collage

 

La mia ultima settimana prima di Natale è stata a dir poco frenetica, le  richieste dell’ultimo minuto fioccavano e dovevo conciliare il tutto con la casa, il lavoro, la spesa ( Mon Dieu, la spesa! Mi distrugge ) . Il 21 mattina mi chiama mia nipote e mi  chi chiede con una vocina accattivante se avessi potuto realizzare un “ pensierino” da donare ai suoi colleghi di lavoro . Mi dice : “ me ne servono solo nove”. Solo nove? Però avrei dovuto farli in giornata poiché l’indomani li avrebbe dovuti consegnare, in quanto il 23 sarebbe dovuta partire. Ripresami dal primo attimo di smarrimento, mi sono chiesta cosa avrei potuto realizzare in così poco tempo visto che li avrebbe ritirati nel pomeriggio.

 

segnalibri variante rosa

Così mi sono ripetuta e ho preparato nove delicati segnalibri, recuperando dei ciondolini che avevo acquistato tempo fa e che tenevo parcheggiati tra le mille cianfrusaglie;  ho decorato le bacchette di legno con colori acrilici servendomi di uno stuzzicadenti ( mi sentivo meno sicura con il pennellino) e mi sono anche improvvisata tipografa, preparando dei cartoncini per la confezione per l’occasione. All’interno, come mio  solito ho inserito una frase di augurio dedicata al Natale.

segnalibri collage 1

 

Ho fatto un figurone. Ah…dimenticavo, la cara nipotina non è più venuta a ritirarli nel pomeriggio, mi è toccato portarglieli io a destinazione il giorno successivo.

 

Tra un segnalibro e l’altro mi accingevo anche a terminare altri regalini per gli altri miei nipoti.

 

cuoco chef

Per il “ maschietto” di 26 anni ho preparato questa targhetta dedicata alla sua professione, visto che è uno chef…a sentir lui è un GRANDE  chef!

 

gufetto sonnellone

Per Marcella, la mamma delle due piccoline ho riprodotto la stella natalizia che avevo realizzato come premio del giveaway, cambiando il gufetto centrale

 

Ormai non avevo più tempo anche perché stavo aspettando dei cartamodelli che ho ordinato negli Usa di Melly & Me ( bellissimi )  e per le due bimbe ho preparato in fretta e furia due piccole fatine sulle matite

 

matite decorate

L’orologio segnava ormai  le due di notte del 22 da lì a poche ore avrei dovuto consegnare il tutto per farle partire. Anche le foto non rendono il giusto merito ai lavori, qui in particolare non si notano nemmeno i capelli delle bamboline. Mi toccherà farne altre quanto prima.

 

In tutto questo non vi ho parlato di un altro lavorone piombatomi nei giorni antecedenti al Natale che stavo realizzando di cui vi parlerò nel prossimo post….spero.

mercoledì 30 novembre 2011

Un angelo di Natale un po’ country

angelo country

Mi piacciono molto gli angioletti realizzati in questo modo, un po’ di legno, qualche scampolo di stoffa e via via prende forma un faccino tenero adornato di riccioli e merletti. Questo era un progetto che avevo creato per una  rivista ormai nota nel mondo delle creative, e quindi lo tenevo segreto da qualche mese, poi è stato scelto un altro mio lavoro ed ora  sono pronta a mostrarvelo.

angelo 4

Andiamo a fare la spesa e vediamo come si fa : ( ovviamente continuate  a leggere)


domenica 27 novembre 2011

Toc Toc c’è nessuno?

-Chi è?
-Sono io il folletto magico che assegna premi.
-Assegni premi, ma cosa dici?
- Oh mia cara, ma hai la mente ballerina o cosa? Hai dimenticato che hai indetto un Giveaway ed ora devi    sorteggiare il vincitore? Ebbene io ti aiuterò a consegnare il premio. Spero solo tu abbia realizzato qualcosa di decente e non una delle tue diavolerie. Perché nessuno ti chiede uno dei tuoi lavori? Io mi farei qualche domandina a riguardo.
- Ehm… ma io…io credo che tu sia  troppo severo con me, eppure ad ogni lavoro aggiungo tutta la passione e  l’amore che posso, ecco perché non ripeto mai la stessa cosa.
- E ci mancherebbe che la replicassi. Suvvia non perdiamo tempo, dov’è la lista dei partecipanti?
- Eccola mio caro folletto ( ma chi me  l’ha mandato questo? Uff e vabbè seguiamo le sue regole, e pensare che volevo fare uno scherzetto)
- Ti ho sentita sai? Che tipo di scherzetto stavi architettando? Mi avevano avvisato che hai la testolina birichina (tanto per essere gentile).
- Ehm…coff…coff… ma niente, volevo solo annunciare alle partecipanti che il Giveaway era stata una bufala….( hihihihihihi)
- Questa è proprio fuori di testa, avanti fuori la lista.

giovedì 24 novembre 2011

Un Natale da “Sogno Speciale”

cop Natale 

Quelli che mi conoscono sanno che sono un’ottima conservatrice di segreti e confidenze altrui, non parlo nemmeno sotto tortura, ma nel momento in cui mi capita qualcosa di bello non riesco a non gridarlo ai quattro venti. Beh, non so tenermi due ceci in bocca… Ma nemmeno se ho la bocca chiusa riesco a nascondere una mia gioia, mi si vede dagli occhi che brillano. Però…eh sì c’è un però. Sono stata molto brava a tener per me la notizia che un altro mio lavoro sarebbe stato pubblicato. Ed ora posso FINALMENTE comunicarlo a tutti voi.

La sorpresa l’ho avuta anche io quando ho appreso che era stato pubblicato addirittura un numero “SPECIALE “ di Casa da Sogno solo per NATALE.  I sogni a volte si avverano ed ora il mio lo condivido con tutti voi.

 

tutorial noel

Se vi diverte l’idea di realizzare una decorazione per il vostro Natale, potete seguire il tutorial passo passo di questa mia creazione, facile facile.

 

 

decorazioni natale noel

 

 

Technorati Tag: ,,,

mercoledì 29 dicembre 2010

Voglio un Natale morbido morbido

fuoriporta natale
Pannello fuoriporta

                   Carissime amiche, dopo un lungo periodo di assenza  sono di nuovo qui con voi per augurarvi Buone Feste, spero abbiate passato un Natale sereno e ricco di doni. Negli ultimi tempi la mia vita è stata un turbinio di impegni, tra lavoro-casa-lavoro-cucina, al mio confronto Cenerentola era una principessa ancora prima di incontrare il principe azzurro. Anche se con ritardo, vi mostro la mia ultima “fatica” realizzata a tempo di record per esporla prima di Natale. E’ il mio pannello fuoriporta. L’idea non è mia, anzi è interamente copiata da una rivista di cucito creativo, con qualche modifica eccola che fa bella mostra sulla mia porta. Le lettere sono in pile bianco ed ognuna ospita un decoro in panno. Dovevano essere cucite a macchina, ma io come al solito amo complicarmi la vita e le ho rifinite tutte a punto festone, rigorosamente  a mano. Spero possa essere un’idea in più da realizzare magari per il prossimo Natale. Vi ringrazio ancora per l’attenzione che mi mostrate, ho notato che nonostante la mia assenza il numero dei visitatori è leggermente aumentato, questo mi inorgoglisce e forse non lo merito, proprio perchè non riesco ad essere una blogghina presente e premurosa come lo siete tutte voi. Grazie per essermi vicine, abbraccio tutte  e ancora  AUGURI.





domenica 12 settembre 2010

Les jeux sont faits !

 L'estrazione è avvenuta in seguito ai 100 iscritti, evidentemente qualcuno, preso dalla delusione di non aver vinto si è cancellato subito dopo...cioè stanotte. Sono molto rammaricata per chi non ha avuto modo di partecipare al Candy.


            Carissime, non potete immaginare la mia gioia!!!! Non avrei mai pensato che in così pochi giorni avessi ricevuto tante adesioni, e ringrazio di vero cuore tutti voi. Persino alcuni maschietti si sono affacciati alla finestra del mio piccolo blog ed a loro va un rigraziamento speciale . Nessun premio può ripagarvi del vostro affetto. Grazie, grazie e ancora grazie.

                                                                   TUTTO E’ PRONTO E VOI?
KIF_1154
                             Qui sono inseriti i nomi di tutti ed ecco che …..


martedì 29 dicembre 2009

Voglio un Natale colorato…

Il Natale è passato ma le feste non sono ancora finite, quindi mi sembrava giusto rendere omaggio anche ad una stanza che spesso viene dimenticata quando prepariamo la casa per gli addobbi: la stanza da bagno. Tra profumi, lini candidi e saponi  è giusto aggiungere anche un tocco di colore natalizio.Qualche scampolo di pannolenci colorato e via che prendono corpo tanti personaggi, dallo sciatore più esperto alla casetta innevata, dall’orsetto elegante in gilet, alla mela tagliata a metà.


tendina panno

lunedì 14 dicembre 2009

Voglio un Natale spiritoso…

Finalmente l’ho finito! Dopo circa due settimane di lavoro, eccolo qui il mio capolavoro. Scusate l’immodestia ma è stata una vera impresa. Ho “copiato” l’idea da una rivista di arti creative e mi sono cimentata nel cucito e nel ricamo. Un vero libro di stoffa, da sfogliare per mostrare ciò che le nostre manine sanno creare. Può essere considerato una sorta di calendario dell’avvento, se numeriamo le taschine, oppure un regalo per la persona che ci sta più a cuore a cui donare tanti piccoli simpatici pacchettini colorati.

KIF_0691

E’ stata una faticaccia, ma ne è valsa la pena ed ora mi piacerebbe che anche voi potreste godere del vostro libro di Natale, ho faticato ancora per inserire le spiegazioni su come realizzarlo  ma un solo vostro commento, mi ripagherà di tutta la fatica.  Di seguito le spiegazioni su come realizzarlo : Libro di stoffa  ;  modello

x0zdoz

domenica 6 dicembre 2009

Voglio un Natale scintillante

Quest’anno il Natale è oro, no è rosso, ma che dico è blu, no,no è argento. Ogni anno la moda ci suggerisce come addobbare il nostro albero e la nostra casa, quali colori adottare e quali decorazioni creare. Vengono pubblicati decine di giornali con articoli sul Natale, persino noi blogghine continuiamo a creare nuovi post perchè siano accattivanti per i nostri lettori. Queste palline che state osservando, almeno spero, sono state realizzate negli anni, nei ritagli di tempo, la sera tardi al ritorno dal lavoro e non credo che potrò sostituirle con delle nuove, mi sono valse ore di lavoro e a dire il vero mi dispiace relegarle in soffitta. Ogni anno mi piace aggiungere qualcosa di nuovo e dare sfogo alla fantasia del momento. Avrete fatto caso che spesso ricorro alla parola “fantasia”, ma è solo quella che fa muovere le nostre mani e realizzare così tante “piccole creazioni”


pallenataleperline



domenica 15 novembre 2009

Come realizzare un angelo su un fiore

Oggi mi piacerebbe illustrarvi il modo per realizzare un angioletto il cui corpo è una corolla di un fiore. Probabilmente in rete ce ne saranno già tanti, ma uno in più non guasta mai…

angelo3 


Occorrente 

  • pallina di legno di circa 3.5 cm di diametro
  • un fiore grande di stoffa
  • lana per capelli o riccioli dorati o rafia o cordoncino
  • nastrini, campanellini e decorazioni a piacere
Per la testina: io non riuscendo a trovare palline di legno, ho utilizzato una pallina di polistirolo, l’ho rivestita di carta tessuto e poi con il pennarello sottile ho disegnato il visino ( occhi, nasino e bocca). Se si desidera realizzare i capelli con la lana, preparate un cartoncino lungo 25 cm ed avvolgetevi i fili di lana ( circa 12 giri). Ovviamente più giri fate e più ricca sarà la chioma, anche se molto dipende dalla grossezza della lana. 15112009214Sfilate i fili dal cartoncino ed aiutandovi con un ago da lana, cucite tutti i fili alla metà della lunghezza.15112009218  Incollate con una goccia di colla a caldo ( senza scottarvi, io predico bene e razzolo male, ma potete aiutarvi con un ditale di metallo) sulla pallina di legno partendo dalla linea trasversale per tutta la lunghezza della linea longitudinale. come da illustrazione. Si possono inserire altre ciocche per la frangia
15112009224
Prendiamo la corolla del fiore e pieghiamola dall’esterno verso l’interno, fermandola con alcune gocce di colla, tenendo premuto un po’ finchè la colla aderisca bene.
15112009225       15112009226
A questo punto possiamo incollare la testa al centro del fiore. Abbelliamo con nastrini, ali in ottone, campanellini, fiori e tutto quello che la fantasia ci suggerisce.

angelo2 
angelo1

mercoledì 4 novembre 2009

Aspettando il Natale... Il copripanettone

E' tempo di cominciare a preparare le decorazioni per il Natale. Ogni anno ci viene voglia di nuovi addobbi, nuovi colori ma il panettone è sempre lo stesso. Uhm.... ne sento già il profumo, la fragranza, sembra di averlo già qui tra le mani mentre lo scartoccio. Ne mangio una fettona ( a me piace quello tradizionale, con uvetta e tutto il resto) e poi conservo il resto nel suo sacchetto. Però, a dire il vero, è proprio bruttino vederlo così. Quasi quasi chiedo a Babbo Natale di coprirlo per benino.

I lavori in questo blog sono opera del mio ingegno
ed hanno carattere creativo. Dichiaro di non esercitare l’attività di commercio al dettaglio di detti articoli in forma professionale, ma di praticarla in modo sporadico (commercio occasionale) non soggetto quindi alle discipline commerciali contenute nel D. Lgs 114/98, che regola le attività di commercio in forma professionale e continuativa. Perciò, dichiaro di vendere, in maniera occasionale e saltuaria, oggetti che sono il risultato e l’opera della mia creatività ed ingegno, così come previsto dall'art.4 comma 2 lettera h del Decreto legislativo 114/98 . Le mie creazioni rientrano, quindi, nella casistica del suddetto articolo.
Non sono pertanto obbligata
ad iscrivermi in nessuno dei Registri (obbligatori per gli imprenditori commerciali professionali) presso nessuna Camera del Commercio del Territorio Italiano in relazione agli articoli trattati.