Ci sei anche tu

Visualizzazione post con etichetta Lino. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Lino. Mostra tutti i post

lunedì 13 giugno 2016

Farfalle scomposte.

 

lenzuolo lino_bavaglino

Certo che no! Non intendevo con mancanza di compostezza, o che si lasciassero andare alla trascuratezza, si sono, invece,  divise, e volando e svolazzando si sono poggiate su un candido lenzuolino di lino ed un bavaglino piccolo piccolo, in attesa che arrivi la piccola Greta.

Questa volta c’è di mezzo un futuro papà che ha suggerito con idee ben chiare ciò che voleva venisse realizzato per la sua piccola principessa.

fiocco nascita farfalle

E’ stato realizzato il fiocco rosa che avete già potuto vedere qui senza la presenza di uccellini, poi ha deciso per un lenzuolino da carrozzina. E qui ci siamo calate in un mondo di romanticismo e candore, mantenendo le farfalle come leitmotiv.

lenzuolo_carrozzina_lino

Siamo partite dal tessuto: lino di Bellora. Pregiatissimo lino di alta qualità, tagliato a misura per la carrozzina, sulla piega superiore è stato applicato un pizzo di Sangallo con passanastro, al centro ritorna il nome scritto a mano libera e ricamato a mano, quattro piccole farfalle a crochet volano lasciando una scia sul candido lino ed ai due angoli sono state ricamate due farfalle ad un punto che sboccia dal tessuto come se fosse lavorato a crochet, ma l’uncinetto non c’è.

lenzuolo lino ricamato_farfalle

Infine il bavaglino, sempre in doppio lino con il nome e le farfalline che si ripetono.bavaglino farfalle

Per quante foto abbia fatto e quante altre se ne possano fare, non riuscirei mai a trasmettervi la bellezza, la freschezza e la purezza di questi piccoli gioielli. Ogni tanto è bello fare un viaggio nel tempo e ritrovarsi tra ricami, lini e vecchi tesori come quelli del  baule della nonna. Grazie papà di Greta per averci permesso di sognare con te ad occhi aperti.

I lavori in questo blog sono opera del mio ingegno
ed hanno carattere creativo. Dichiaro di non esercitare l’attività di commercio al dettaglio di detti articoli in forma professionale, ma di praticarla in modo sporadico (commercio occasionale) non soggetto quindi alle discipline commerciali contenute nel D. Lgs 114/98, che regola le attività di commercio in forma professionale e continuativa. Perciò, dichiaro di vendere, in maniera occasionale e saltuaria, oggetti che sono il risultato e l’opera della mia creatività ed ingegno, così come previsto dall'art.4 comma 2 lettera h del Decreto legislativo 114/98 . Le mie creazioni rientrano, quindi, nella casistica del suddetto articolo.
Non sono pertanto obbligata
ad iscrivermi in nessuno dei Registri (obbligatori per gli imprenditori commerciali professionali) presso nessuna Camera del Commercio del Territorio Italiano in relazione agli articoli trattati.