Ci sei anche tu

Visualizzazione post con etichetta Halloween. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Halloween. Mostra tutti i post

lunedì 24 ottobre 2016

Halloween o serata di gala?

costume_halloween_gufo
Da quando ho scoperto questa tecnica di intrecciare strisce di tulle all’infinito vorrei vestire tutte le bambine in abiti principeschi, per ora mi accontento di realizzare questi costumi per la mia piccola pronipotina Giulia. Vi confesso che quando l’ho visto finito mi sono quasi commossa. Emozionarmi sempre, ogni volta che porto a termine un progetto mi emoziono e immagino cosa ne penserà il fruitore finale.
costume gufo bambina
Questo “abitino”, realizzato per una bimba di circa 3 anni, vuole rappresentare un gufetto da come si intravede da quei due occhioni con tanto di ciglia all’insù. Ovviamente è un gufetto civettuolo Femmina.  Le piume  richiamano il senso del volo e sono state applicate anche sul cerchietto per i capelli fungendo da orecchie.
Le foto per quanto possano essere accurate ( e non è la mia prerogativa, ahimè) non rendono la delicatezza e l’impalpabilità del tulle, che va sfumando dal marrone all’avorio passando per il   tortora .Tre strati eterei di tulle che fanno da cornice ad un corpetto color crema sul quale due occhioni in feltro e gomma crepla glitter, un becco un po’ imbronciato creano il faccino. Il cerchietto nei capelli completa l’opera.DSC04046
Ed Halloween sarà servito!

venerdì 6 novembre 2015

Regina di cuori

regina di cuori costume
Anche se con un po’ di ritardo vi mostro il costumino che ho realizzato per Halloween alla mia pronipotina Giulia. Anche se le foto non rendono il giusto merito ( mi piace autoproclamarmi, ogni tanto), vi assicuro che è davvero carino.heart queen dress
Ho lavorato di tulle su un  corpetto di fettuccia all’uncinetto, cercato disperatamente e acquistato poi on line dall’Inghilterra. Ne ho comprati due, uno nero ed uno rosso per poi combinarli insieme. Ho intrecciato strisce infinite di tulle rosso, nero e bianco, sia per la gonna, che per il colletto. I cuori sono in gomma crepla glitter applicati su tulle color champagne.
regina di cuori_costume
Ho poi realizzato i polsini intrecciando tulle rosso su due elastici di spugna per capelli, disegnato e ritagliato una corona in gomma crepla oro glitter ed incollata su un frontino per capelli. Due nastrini, rosso e nero evidenziano le parti della gonna in tinta.
Giulia costume halloween
E qui due foto rubate dalla scuola materna della piccola regina di cuori.

venerdì 14 ottobre 2011

Halloween a modo mio

decorazioni Halloween

La festa di Halloween non mi entusiasma tanto, a dire il vero non la sento affatto mia e prima d’ora non avevo realizzato mai niente che le appartenesse. Qualche anno fa ho persino partecipato ad una festa organizzata da americani, l’unica strega italiana ero io e devo dire che mi sono annoiata a morte. I miei tempi sono quelli di quando da bambina costringevo la mia mamma a confezionare per me un abitino in carta crespa per la festa di Piedigrotta; mia sorella Licia che è più grande di me, all’età di 5 anni,  vinse persino il primo premio vestita da Paolina Bonaparte, un vestito meraviglioso tutto di carta, era accompagnata dal suo bel Napoleone  “increspato”
Le mode cambiano, le nostre tradizioni vanno via via scomparendo ed assumiamo usi e costumi di paesi stranieri.
Non voglio sembrare troppo nostalgica, ma sarebbe bello sentirsi più legati alla nostra identità e trasmetterla alle nuove generazioni.
Bene, dopo questo preambolo di italianità voglio mostrarvi le piccole decorazioni che ho realizzato per dei bimbi di una scuola materna di Milano. Ci sono fantasmini sorridenti, pipistrelli che non fanno paura a nessuno e piccole zucche che sembrano più una pallina antistress. Ho persino abbozzato un cappellino da strega, stropicciato e malridotto come ogni strega che si rispetti vanta di averne uno.
Tuttavia, buon divertimento a tutti e che Halloween sia !

I lavori in questo blog sono opera del mio ingegno
ed hanno carattere creativo. Dichiaro di non esercitare l’attività di commercio al dettaglio di detti articoli in forma professionale, ma di praticarla in modo sporadico (commercio occasionale) non soggetto quindi alle discipline commerciali contenute nel D. Lgs 114/98, che regola le attività di commercio in forma professionale e continuativa. Perciò, dichiaro di vendere, in maniera occasionale e saltuaria, oggetti che sono il risultato e l’opera della mia creatività ed ingegno, così come previsto dall'art.4 comma 2 lettera h del Decreto legislativo 114/98 . Le mie creazioni rientrano, quindi, nella casistica del suddetto articolo.
Non sono pertanto obbligata
ad iscrivermi in nessuno dei Registri (obbligatori per gli imprenditori commerciali professionali) presso nessuna Camera del Commercio del Territorio Italiano in relazione agli articoli trattati.