Ci sei anche tu

Visualizzazione post con etichetta Gessi profumati. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Gessi profumati. Mostra tutti i post

sabato 18 febbraio 2017

Borsa per una nursery

borsa casetta bimba

Pian pianino posso mostrarvi i lavori consegnati che non potevo pubblicare finchè  non fossero arrivati a destinazione, poichè erano dei regali da parte delle varie committenti. La borsetta a forma di casetta è sempre molto richiesta e questa volta sarà utilizzata per contenere creme, talchi e tutto ciò che serve ad un neonato. casetta particolari

La parte frontale è decorata con una mammina in dolce attesa che porta a spasso una carrozzina. C’è una  finestra con tendina e ante aperte e tante roselline ricamate con la tecnica del “ silk ribbon”.

borsa casetta_particolari

Sul retro abbiamo il “nido” della piccola: una culletta con tanto di copertina lavorata a maglia e il piccolo cuscino. Una cassettiera ed un quadro con l’iniziale del nome della bimba. L’interno della borsa ha tre tasche a soffietto per contenere l’occorrente per un cambio.

particolari borsa casetta

Sui due lati laterali, invece, abbiamo un bavaglino con il nome della bimba ricamato a mano e una neonata che succhia da un enorme biberon, tutto disegnato ad ago.

borsa_nursery

A presto con nuove idee .

mercoledì 15 febbraio 2017

Non solo un nome

decorazione gessetti

Quando non è il nome a fare la differenza, ma una decorazione adatta ad esso.                                                                                                                                      Ispirandomi a simili decorazioni trovate in rete, mi sono cimentata anche io in questa nuova avventura. Tanti gessetti in tutte le forme si sono riuniti tra loro per formare questa deliziosa decorazione che andrà a vivere nella cameretta di una bimba in bianco e lilla glicine. Ma vediamola nel dettaglio.

Le lettere che compongono il nome “ Giulia” sono alte circa  6 cm x 2, una cornice ,per me meravigliosa,con farfalle e fiori in rilievo, realizzata anch’essa in gesso ceramico sintetico e due cavalli a dondolo di cui il più grande misura 11 x 12 cm ed il più piccolo 4 x 4 cm. I colori sono stati dipinti proprio come se lo avesse fatto un bimbo, senza alcuna precisione maniacale , volendo conferire al tutto  un tono giocoso .

cornice gesso

misura 12,5 x 13

fatina gesso profumato

Una fatina si poggia delicatamente sulla lettera “A”.

targhetta base gessetti

cuoricini, farfalle, fiocchetti, uccellini e tanti pois .

La base in legno mdf misura 30 x 20. I soggetti sono tanti, basta solo trovare l’ispirazione e il nome di chi gioirà per queste dolci composizioni.

Tu che nome vuoi?

giovedì 9 febbraio 2017

Targhetta nascita con gessetti

targhetta_nascita_cartone

Ci sono ancora tanti lavori da mostrarvi, ma rispetto i tempi delle ricorrenze per poterli pubblicare. Abbiamo già visto questo genere di targhetta realizzata in cartone modellato a mano, alcune decorazioni sono cambiate rispetto alle precedenti che potete visionare QUI  e QUI.

targhetta_fiocco nascita_cartone_annuncio

Un angelo in polvere di ceramica, appena “sporcato” di un rosa tenue, le lettere importanti con i fiori colorati di rosa e le immancabili farfallini di carta e in tessuto, per annunciare la nascita della propria sorellina. Ovviamente anche un fratellino.targhetta_fiocco_nascita

Vogliamo provare a farne altre? Mi affido alla vostra fantasia.

mercoledì 25 gennaio 2017

Targhetta e/o fiocco nascita

targhetta nascita_rosa_fiocco rosa
Abbiamo già visto questa targhetta in versione “maschietto”,  abbiamo già parlato di materiali usati misure e utilizzo, oggi vi racconto un’altra storia.
Si sa che una mamma vive in prima persona la gioia e il miracolo di una nuova vita dentro di sé, il cui culmine è ascoltare il primo vagito del proprio piccolino che si affaccia al mondo. Non si può mai dimenticare quell’esperienza e, ciò nonostante, questa semplice ma deliziosa targhetta è come se glielo facesse rivivere al solo guardarla. L’ora della nascita, che emozione; poi ti dicono quanto pesa, infine quanto misura e tu ricordi i giorni in cui i suoi piedini premevano contro il tuo ventre. Ecco perché anche se a distanza di qualche tempo mi è stata chiesta questa targhetta tutta in versione “bon bon”fiocco_nascita_polvere di ceramica_targhetta_nascita
Qualche decorazione tipicamente femminile, tra farfalle,  fiocchi e cuoricini  ed anche la piccola Giulia tra qualche tempo potrà conservare il momento della sua nascita.
DSC04584
misura targhetta 27 x 7,5 cm
Non è mai troppo tardi per conservare i propri ricordi.

Puoi vedere anche la versione azzurra QUI, da personalizzare anche nelle decorazioni.

venerdì 6 gennaio 2017

E’ nato!

Targgetta nascita_gesso
Misura ( ovale) 27 x 7,5 cm
Sono molto felice di mostrarvi l’ultimo progetto appena nato. Sì è nato Roberto ed è nata anche la targhetta che presto andrà ad arredare la sua nursery .
Una targhetta in polvere di ceramica sintetica, un nuovo prodotto che ha le stesse caratteristiche della porcellana, dura, liscissima al tatto ed anche lavabile.
targhetta nascita_polvere di ceramica_letterine_culla
La targhetta è appena “sporcata” di un celeste  polvere e riporta il nome del bimbo, il giorno e  l’ora della sua nascita, il peso e la lunghezza del bimbo. Una simpatica ed originale idea regalo da fare a mamma e bimbo, oppure adottare come fiocco nascita. Vi chiederete, ma come si fanno a conoscere tutti questi dettagli prima della nascita?. Beh, forse il nome lo si decide prima, per tutto il resto verrà consegnato, insieme alla targhetta, un Kit di numeri che si possono applicare facilmente subito dopo il primo vagito. Ed ecco che la targhetta è pronta per essere adottata come fiocco nascita.
Purtroppo, non so perché, ma i colori virano al grigio, vi assicuro che è di un celeste delicatissimo, tra poco pubblicherò anche quella in rosa.
Nuova collezione fiocchi nascita 2017.
A presto con tanti nuovi progetti tutti dedicati ai bambini.

venerdì 2 dicembre 2016

Centrotavola natalizio

centrotavola_natale_gessi_lettere

Il Natale è ormai alle porte  e ci affanniamo per non arrivare impreparati con regali e decorazioni. Questo centrotavola nasce per caso.                                               Tutto è cominciato dalla base: una semplice base per orologio che, abbandonata tra i tanti materiali, aspettava arrivasse il suo momento.                                         L’ho presa tra le mani, l’ho spolverata, quasi ad accarezzarla e le ho sussurrato: cosa ci faccio con te? Forse mi ha risposto sottovoce, ma immediatamente mi è balenata l’idea di come darle nuova vita. L’ho dipinta di un delicato color tortora, anche se le foto sembrano tutte grigie, ahimè scelgo sempre le giornate meno luminose  per immortalarle, l’ho “sporcata “lungo i fregi con del glitter bianco e poi mi sono deliziata ad installare il resto.Natale_decorazioni_centrotavola_gessi_feltro

Ho realizzato tre alberelli in feltro nei toni tortora e bianco, li ho decorati con nastri di lino , una decorazioni natalizia che dormiva da un anno in un cassetto e tanti gessi in tutte le forme di polvere di ceramica finissima e bianchissima.

centrotavola natalizio

Le lettere  per comporre la scritta sono alte sei centimetri e profonde due, e si ergono dritte e altere nel loro candore, un angioletto con il nasino all’insù addolcisce la severità delle lettere, mentre sul fondo un altro angelo dona amore recando tra le mani un cuoricino dalla scritta “love”.

alberelli_feltro_natale

Al centro ho realizzato una lanternina ricavata da un barattolo di piselli…a cui ho applicato un pizzo bianco e con del filo di alluminio ho creato un gancio da cui scende un fiocco di neve in polvere di ceramica sul quale  ho cosparso un po’ polvere brillantinata bianca.

centrotavola_ feltro_gessi_candele

Nell’insieme è un bel vedere, almeno per i miei occhi ed è stato facilissimo e molto divertente.

Un’ultima cosa, la base di legno mi ha confessato che è felice di sopportare il peso del Natale piuttosto che sentire il ticchettio delle lancette.

sabato 8 ottobre 2016

Targhetta annuncio nascita

targhetta annuncio
La targhetta si rinnova. Dopo aver acquistato degli stampi favolosi ho pensato di usarli per realizzare dei gessetti ( ovviamente intendo sempre e solo polvere di ceramica extradura) per una bimba la cui sorellina Sara vuole annunciarne la nascita.Targhetta_annuncio
Per il resto poco è cambiato: la base è di cartone sagomato a mano, la scrittura a mano libera è realizzata con colori tridimensionali madreperlati e una faccina di legno spunta da una farfallina in tessuto.
targetta nascita
I fiorellini sui gessetti sono stati appena ritoccati con uno smalto per unghie di un rosa tenue. Tante farfalline in carta e tessuto completano il tutto.
L’esperimento sembra essere riuscito, non vi pare?.
Ringrazio,per  la professionalità e la perfezione degli  gli stampi,  la mitica Angelica che potete contattare a nome mio.
Ah, dimenticavo, la targhetta , nel caso specifico, sarà utilizzata proprio come fiocco nascita per coinvolgere anche la sorellina e in futuro entrambe saranno felici di conservare la prima cosa che ha unito due anime “ gemelle”.

mercoledì 6 luglio 2016

Gessetti e bomboniere

Bomboniere battesimo

Per il Santo battesimo di Francesco, la cui mamma aveva già commissionato il fiocco nascita per il suo bimbo che potete ricordare QUI, sono state realizzate bomboniere e segnaposto per festeggiare la cerimonia.

cucchiaino_porcellana_decorato_a mano

La bomboniera è rappresentata da un cucchiaino di porcellana bianca, decorato a mano con colori tridimensionali. Sembra sbocciare da tre veli di fata fermato da un nastro di organza bordato su ambo i lati. Il bigliettino è una semplice tag con tre pois che richiamano la decorazione del cucchiaino.

gsegnaposto_gessetti_bomboniera

Piccoli animaletti bianchissimi in polvere di ceramica ( io uso quella della Keraflott) poggiati su un nastro in organza della stessa foggia di quello della bomboniera ma un po’più alto. Sono stati utilizzati diversi soggetti quali l’uccellino, un orsetto e un gattino.

Un piccolo suggerimento per gli addetti ai lavori: per incollare i gessetti su qualunque superficie vi sarà capitato di utilizzare la colla a caldo e nella maggior parte dei casi dopo l’asciugatura ve li ritrovate scollati con tutta la colla appiccicata sul supporto su cui li avete poggiati.  Vi consiglio di provare con la colla” Millechiodi” in pasta bianca. Ne basta pochissima, vedrete che rimarranno ben saldi nonostante il gesso che utilizzate, anche quello più polveroso rimane attaccato.13396518_10208325827876426_152134488_o

Qui tutti insieme sono pronti per partire e raggiungere la propria destinazione.

Hanno ricevuto il plauso di mamma Marica e noi non possiamo che gioire per il loro successo.

domenica 15 giugno 2014

Uno scrigno nel cuore

scatola decorata

Era da tanto che non decoravo una scatola romantica ed oggi me ne è stata data l’occasione.

scatola cuore decorata

Sono stata invitata ad una festa di compleanno, organizzata all’ultimo momento. E ora cosa regalo? Niente panico: ho “rovistato” nella mia graaaaande accozzaglia di materiali, dove non manca mai niente, e come per magia si son presentati a turno: la scatola, i pizzi e i gessetti. Tutti alzavano la mano per farsi scegliere e così  è venuta al mondo questa altra scatola -gioiellino

DSC02833

Qualche gessetto, del potpourri ed ora non resta che preparare la confezione regalo.

Buona domenica , corro  a restaurare me adesso.

mercoledì 11 giugno 2014

Orsetti gessetti

DSC02810

Ancora un Battesimo, ma questa volta in versione “maschietto”.

I neo genitori, sono rimasti affascinati dalle  bomboniere del Matrimonio di Valentina ed hanno scelto questa opzione.

Realizzando una scatola un po’ più piccola, vi sono stati inseriti da una parte l’orsetto in polvere di ceramica lucidissima, un sacchetto in piquè di cotone a cuoricini bianchi ( questa volta si notano meglio), che conservano i confetti e una bottiglina mignon con la profumazione scelta.

DSC02806 

Per la seconda bomboniera, ma non seconda per aspetto, è stato scelto di realizzare solo il sacchetto contenente i confetti su cui poggia l’orsetto.

orsetto gessetto

Il cartoncino che accompagna tutte le bomboniere è stato realizzato a tema con cartoncino bazzil azzurro e celeste polvere, l’orsetto in bazzil decorato con cuoricini: insomma tutto pendant.

page

Nastri di raso e organza fanno da corollario nell’attesa di essere “sfiocchettati”.

Loro non le hanno ancora viste,ma schhhhhhhh non diciamolo a nessuno.

A prestissimo. Baci!!!

lunedì 18 febbraio 2013

Scatoliamo?

scatole decorate con gessi

Si è, forse, capito che adoro le scatole? Me ne è stata richiesta una con i toni del blu e nel dubbio ne ho create due.

scatola decorata con gesso

Una bianca immacolata con un nastro blu ed un fiore in polvere di ceramica appena sporcato dello stesso colore

scatola cuore stencil 

La seconda dipinta in un colore grigio polvere con decori a stencil ed un nastro grigio perla.

scatola decorata blu I soliti pizzi si mostrano nella loro superbia per arricchire quella che altrimenti sarebbe stata una scatola anonima

scatola cuore grigio polvere

Qui il cuore di gesso si ripropone in una foggia diversa aiutato anche dai colori che sono intervenuti  per offrire un aspetto dal sapore quasi rinascimentale.

Quale sarà la prescelta?

lunedì 21 gennaio 2013

Tea for two…

DSC09251
…ma anche per tre, per quattro, per 12..almeno quello è  il numero massimo per un servizio di tazze da tè.                                                                                                     
 In una piccola scatola di legno sgangherato dovevano prendere posto tante bustine di tè, le tazze sono pronte,  l’aroma della bevanda comincia ad espandersi per casa…ma la scatola non ne vuole sapere di mettere il naso fuori dalla dispensa
 “Mi vergogno”- dice con un soffio di voce - “tutto è bello e luccicante ed io sono povera e trascurata”.
Fu così che nacque il nuovo vestitino per la scatola.  Lo so vi sembrerò infantile e distaccata dalla realtà, ma ho sempre come l’impressione che gli oggetti che decido di decorare vivano di vita propria e che una volta nelle mie mani mi suggeriscano cosa farne di loro. Mi sembra che tutto si animi e prenda vita un po’ come gli oggetti del castello della “ Bella e la Bestia”. Ve li ricordate?
scatola porta-the
Son bastati, quindi, pochissimi ritocchi e la scatola si è sentita subito più sicura di far bella mostra di sé I soliti gessetti, il solito pizzo, qualche pois ballerino e non ha avuto più esitazioni.                                                                                        
scatola-tea-gessetti
Chissà se prima o poi vorrà provare qualche altra “mise

mercoledì 26 dicembre 2012

Gessi, pizzi e un po’ di fantasia…

DSC02265 Questi i pochissimi ingredienti per una ricetta semplice semplice. Chiunque può recuperare in casa i materiali per un pensiero delicato come questo. Per le creative non è affatto difficile, basta rovistare nel mare del materiale acquistato negli anni e come per magia spuntano cose da tempo dimenticate. Come la mia rosa di pizzo. L’ho ritrovata insieme alle sue simili in un sacchetto in fondo ad uno scatolone colmo di nastri e pizzi. L’ho guardata, ci siamo riconosciute, ci siamo piaciute ed è bastato un attimo per ritrovare la vecchia armonia di un tempo, quella che mi spinse a farla mia . In men che non si dica, schiudeva i suoi delicati petali sulla scatola tonda che a sua volta giaceva da tempo sui ripiani di un armadio dedicato solo a contenere i miei materiali.
scatola gessi con pizzi
Non vi dico la gioia della scatola che dopo una lunga attesa finalmente poteva essere “vestita a festa” come Cenerentola per il gran ballo. Improvvisamente un coro di voci si alzò dallo scatolone; i nastri e i merletti  sgattaiolarono  fuori ed all’unisono  gridarono: “ anche noi vogliamo partecipare alla festa “ La scatola con fare civettuolo cominciò a roteare su sé stessa per accogliere i suoi compagni di avventura e a quel punto anche i gessetti reclamarono la loro presenza. Due foglioline in polvere di ceramica presero posto vicino alla rosa, un bocciolo di rosa si sistemò di fianco e tanti altri cuoricini si poggiarono su un letto di petali di rosa essiccati.
DSC02264
DSC02266







Magari l’idea è banale, trita e ritrita, ma a me piace pensare di aver dato nuovamente  luce a questa vecchia rosa di pizzo e reso felice un’anonima scatola di cartone.

giovedì 22 novembre 2012

Quando ci metti il cuore…

DSC08753
Anche in questo la mia mamma è stata grande. Mi ha fatto ritrovare un’Amica! Avere la certezza di rimanere sola al mondo ti lascia smarrita e piena di timori, ma  l’amore di una sana e solida amicizia che resiste al tempo, aiuta a rendere la vita meno dura. Il mio cuore è gonfio di lacrime ed il tuo affetto, amica mia, è come una carezza all’anima. Ed è con un cuore che ho voluto dedicare a te un piccolo simbolo del mio affetto. Ti voglio bene!

gessi scatola
Una semplice scatola di cartone può assumere un aspetto diverso con pochi piccoli tocchi ma può valere tanto se ci aggiungi anche un solo pizzico di amore sapendo a chi è destinata.
scatola-gessetto- cuore
Ho dipinto la scatola di bianco con un fondo gesso, mentre all’interno  l’ho colorata di lilla, richiamando una parete della camera da letto della mia amica ( non vi dico cosa ho passato per farmi dare un po’ della tinta dal marito cercando di mantenere  il segreto).Con una mascherina  stencil ho realizzato le rose sul bordo della scatola.
scatola cuori gessi
Un bel cuore grande sporcato di colore con una rosa al centro che fa tanto “pendant”con il bordo,un pizzo e tanti gessetti profumati alla vaniglia. Completa l’opera una bottiglina con l’essenza per “rinfrescare” i gessetti quando avranno perso la loro fragranza iniziale.


…e quando ci metti il cuore…
I lavori in questo blog sono opera del mio ingegno
ed hanno carattere creativo. Dichiaro di non esercitare l’attività di commercio al dettaglio di detti articoli in forma professionale, ma di praticarla in modo sporadico (commercio occasionale) non soggetto quindi alle discipline commerciali contenute nel D. Lgs 114/98, che regola le attività di commercio in forma professionale e continuativa. Perciò, dichiaro di vendere, in maniera occasionale e saltuaria, oggetti che sono il risultato e l’opera della mia creatività ed ingegno, così come previsto dall'art.4 comma 2 lettera h del Decreto legislativo 114/98 . Le mie creazioni rientrano, quindi, nella casistica del suddetto articolo.
Non sono pertanto obbligata
ad iscrivermi in nessuno dei Registri (obbligatori per gli imprenditori commerciali professionali) presso nessuna Camera del Commercio del Territorio Italiano in relazione agli articoli trattati.