Ci sei anche tu

Visualizzazione post con etichetta Costumi bambina. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Costumi bambina. Mostra tutti i post

domenica 11 dicembre 2016

Decoriamo un abito

Abito decorato

La richiesta è stata un po’ bizzarra, ma visto il risultato, sono felice di ringraziare la mia cara cliente, ormai amica, di avermi offerto questa opportunità.                 Vi avevo già parlato di lei  a proposito di borse, ma vi voglio raccontare di più. E’ un’insegnante, vive quotidianamente tra i bambini ed il suo modo di interagire con loro la porta a fare anche questo:  raccontarsi anche con l’abbigliamento. Lo trovo un metodo dolcissimo e anche molto educativo, tornare bambina per comprendere di più le loro esigenze. I suoi alunni saranno strafelici di avere una “Maestra” così originale e colorata.

decorazione_abito_bambina

Ma torniamo al vestito. Una salopette di jeans ( acquistata), assume un aspetto giocoso con uno gnomo con tanto di scarpette a punta e barbona su una delle due tasche e due farfalle variopinte sull’altra. Tra le richieste c’era anche un arcobaleno, simbolo che predilige molto chi dovrà indossare l’abito. Detto così non mi soddisfaceva molto, quindi ho applicato una bimba che tende la sua manina per reggere sei palloncini a forma di cuore nei colori dell’arcobaleno.

vestito decorato

E per finire, sulla pettorina troneggia un gufetto portafortuna poggiato su un rametto con delle foglioline all’uncinetto, due funghetti adornano il bordo inferiore dell’abito. A parte le dita bucate e tanta pazienza, sono stata davvero felice di creare quest’abito più unico che originale.                                                      Chissà quante storie si racconteranno con questi decori.

lunedì 24 ottobre 2016

Halloween o serata di gala?

costume_halloween_gufo
Da quando ho scoperto questa tecnica di intrecciare strisce di tulle all’infinito vorrei vestire tutte le bambine in abiti principeschi, per ora mi accontento di realizzare questi costumi per la mia piccola pronipotina Giulia. Vi confesso che quando l’ho visto finito mi sono quasi commossa. Emozionarmi sempre, ogni volta che porto a termine un progetto mi emoziono e immagino cosa ne penserà il fruitore finale.
costume gufo bambina
Questo “abitino”, realizzato per una bimba di circa 3 anni, vuole rappresentare un gufetto da come si intravede da quei due occhioni con tanto di ciglia all’insù. Ovviamente è un gufetto civettuolo Femmina.  Le piume  richiamano il senso del volo e sono state applicate anche sul cerchietto per i capelli fungendo da orecchie.
Le foto per quanto possano essere accurate ( e non è la mia prerogativa, ahimè) non rendono la delicatezza e l’impalpabilità del tulle, che va sfumando dal marrone all’avorio passando per il   tortora .Tre strati eterei di tulle che fanno da cornice ad un corpetto color crema sul quale due occhioni in feltro e gomma crepla glitter, un becco un po’ imbronciato creano il faccino. Il cerchietto nei capelli completa l’opera.DSC04046
Ed Halloween sarà servito!

venerdì 6 novembre 2015

Regina di cuori

regina di cuori costume
Anche se con un po’ di ritardo vi mostro il costumino che ho realizzato per Halloween alla mia pronipotina Giulia. Anche se le foto non rendono il giusto merito ( mi piace autoproclamarmi, ogni tanto), vi assicuro che è davvero carino.heart queen dress
Ho lavorato di tulle su un  corpetto di fettuccia all’uncinetto, cercato disperatamente e acquistato poi on line dall’Inghilterra. Ne ho comprati due, uno nero ed uno rosso per poi combinarli insieme. Ho intrecciato strisce infinite di tulle rosso, nero e bianco, sia per la gonna, che per il colletto. I cuori sono in gomma crepla glitter applicati su tulle color champagne.
regina di cuori_costume
Ho poi realizzato i polsini intrecciando tulle rosso su due elastici di spugna per capelli, disegnato e ritagliato una corona in gomma crepla oro glitter ed incollata su un frontino per capelli. Due nastrini, rosso e nero evidenziano le parti della gonna in tinta.
Giulia costume halloween
E qui due foto rubate dalla scuola materna della piccola regina di cuori.

mercoledì 11 febbraio 2015

La fatina dei fiori

DSC03060
Questo post è dedicato alla piccola Giulia, che presto indosserà questo prezioso abitino per impersonare la fatina dei fiori. Una piccola fata di appena 15 mesi . Una gonnellina di organza con sottogonna di 4 strati di tulle, il corpetto in rasatello di cotone rivestito di organza, due maniche appena accennate in tulle e fiori in  quantità.
vestitino fata dei fiori
La chiusura del corpetto è stata fatta sul retro con dei lacci che si incrociano, tipo corsetto ed un lungo fiocco in tulle sigilla la vita con una cascata di piccoli fiori di pesco.DSC03067 Poteva una fatina non avere le ali ( temo che siano anche più grandi di Giulia) ? Realizzate con fil di ferro robusto, rivestite con collant e dipinte con colori acrilici per stoffa , io ho usato il medium per stoffa nei colori acrilici normali, che dona anche un po’ più di durezza. Con una bacchetta di incenso accesso ho bucato il collant e decorato con glitter e strass adesivi.
ali fatinaHo unito le singole ali tra loro con del nastro adesivo plastificato, tipo quelli da elettricista, rivestito poi con del nastro bianco  di raso per mascherare l’obbrobrio e applicati dei fiori al centro facendo scendere a cascata dei nastrini in diversi colori.coroncina fatina
And last but not least:  la coroncina della fatina. Uno stelo dei fiori usati per decorare, piegato a mò di frontino, coperto da nastrino di raso, tulle e sempre tanti fiorellini.
Spero di mostrarvi quanto prima la fatina al completo…cioè la piccola Giulia in costume…speriamo che le vada, visto che è stato completato senza prove e con misure prese come capitava. Ve la immaginate una trottolina che mentre corre traballante per casa si lascia prendere misure del giro vita e quant’altro?
I lavori in questo blog sono opera del mio ingegno
ed hanno carattere creativo. Dichiaro di non esercitare l’attività di commercio al dettaglio di detti articoli in forma professionale, ma di praticarla in modo sporadico (commercio occasionale) non soggetto quindi alle discipline commerciali contenute nel D. Lgs 114/98, che regola le attività di commercio in forma professionale e continuativa. Perciò, dichiaro di vendere, in maniera occasionale e saltuaria, oggetti che sono il risultato e l’opera della mia creatività ed ingegno, così come previsto dall'art.4 comma 2 lettera h del Decreto legislativo 114/98 . Le mie creazioni rientrano, quindi, nella casistica del suddetto articolo.
Non sono pertanto obbligata
ad iscrivermi in nessuno dei Registri (obbligatori per gli imprenditori commerciali professionali) presso nessuna Camera del Commercio del Territorio Italiano in relazione agli articoli trattati.