Ci sei anche tu

Visualizzazione post con etichetta Borse. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Borse. Mostra tutti i post

venerdì 28 aprile 2017

Coniglietti a passeggio

borsa conigli

Come si fa a non amarli? Da un’ispirazione vista in rete, ho realizzato a “modo mio” questa delicata borsa in feltro con una decorazione dal sapore primaverile, e chi la indosserà narrerà una magica storia ai suoi alunni. Ebbene, dovete sapere che la destinataria di questa borsa è la mia  cliente sognatrice, diventata ormai mia cara amica, sebbene  a distanza, ma il sentimento che ci unisce ha quasi del metafisico. E’ una cara giovane donna che adotta un sistema pedagogico fuori dagli schemi, i suoi bambini sono felici di assistere alle sue bizzarre performance ed anche nell’abbigliamento si avvicina al loro modo di essere, pur non facendo sentire la sua autorevolezza di insegnante.

DSC04971

Ma torniamo alla borsa. Una borsa da portare a spalla o a braccio realizzata quasi interamente a mano. All’interno ho inserito una seconda borsa in cotone che funge da fodera con relative tasche. Per abbellire il contorno superiore ho applicato un pizzetto di cotone a crochet.

conigli di stoffa

La decorazione è il punto forte! Tre coniglietti che spuntano da tre vasetti. Il primo è un po’ più timido e mette fuori solo le orecchie, dritte dritte, è molto vigile e prima di farsi vedere vuol capire cosa gli accade intorno. Il secondo, invece. tra un capolino e l’altro è crollato per l’emozione  e  si è addormentato e più di tanto non riesce a uscire. Il terzo, forse il più coraggioso, con tanto di occhietti vispi si è sporto del tutto senza timore alcuno.

DSC04975 

Ma poi chi l’ha detto che i conigli vanno a spasso solo a Pasqua?

venerdì 21 aprile 2017

Oro e nero

borsa casetta teatro

Ancora una borsa a forma di casetta, questa volta a tema teatro. I colori richiesti sono stati Oro e Nero. Su una base di feltro nero sono state “dipinte” le decorazioni a tema. Sulla parte frontale un ingresso di teatro stile greco, con tanto di lampadario luccicante. Due arcate laterali con vasi in stile e fiori dorati. Dal manico pende una ballerina in resina sulla quale ho passato delle porporina oro e due grosse perle dal laccetto realizzato all’uncinetto .

borsa casetta nero oro

Il tetto, ovvero la pattina della borsa è stata realizzata in ecopelle. sulla chiusura interna poggia una camelia in oro realizzata con un tappo di bottiglia. Poi non appena avrò tempo vi spiegherò meglio, magari farò un piccolo tutorial. Sui due pannelli laterali ho applicato degli strumenti musicali e una locandina.

borsa casetta particolari

Il retro rappresenta un palcoscenico, con una ballerina classica nel suo tutù, un sipario appena accennato e due minuscole nappine. In basso le sagome del pubblico che assiste alla rappresentazione.

borsa teatro

Purtroppo ho dimenticato di fotografare l’interno della borsa che è stato foderato con lo stesso tessuto oro e relativa tasca.  Come al solito le foto non riescono a rendere giustizia a questo lavoro meticoloso e, ahimè, lunghissimo.Infatti ringrazio Viviana che ha sempre tanta pazienza nell’attendere le mie borse, ma ormai lei ci è abituata.

sabato 18 febbraio 2017

Borsa per una nursery

borsa casetta bimba

Pian pianino posso mostrarvi i lavori consegnati che non potevo pubblicare finchè  non fossero arrivati a destinazione, poichè erano dei regali da parte delle varie committenti. La borsetta a forma di casetta è sempre molto richiesta e questa volta sarà utilizzata per contenere creme, talchi e tutto ciò che serve ad un neonato. casetta particolari

La parte frontale è decorata con una mammina in dolce attesa che porta a spasso una carrozzina. C’è una  finestra con tendina e ante aperte e tante roselline ricamate con la tecnica del “ silk ribbon”.

borsa casetta_particolari

Sul retro abbiamo il “nido” della piccola: una culletta con tanto di copertina lavorata a maglia e il piccolo cuscino. Una cassettiera ed un quadro con l’iniziale del nome della bimba. L’interno della borsa ha tre tasche a soffietto per contenere l’occorrente per un cambio.

particolari borsa casetta

Sui due lati laterali, invece, abbiamo un bavaglino con il nome della bimba ricamato a mano e una neonata che succhia da un enorme biberon, tutto disegnato ad ago.

borsa_nursery

A presto con nuove idee .

mercoledì 16 novembre 2016

Babbo Natale va a passeggio

DSC04203

“ C’era una volta una renna molto triste perché non sapeva volare. Ogni anno Babbo Natale partiva per i suoi voli sulla slitta e lei rimaneva sempre a casa. Si nascondeva dietro le altre renne per non farsi vedere, nel timore di essere derisa. Un bel giorno Babbo Natale la trovò in un angolino che piangeva- perché piangi piccola Renna? – le chiese! –Non so volare – rispose timida la renna- e tutte le mie compagne si prendono gioco di me!-  Da quel giorno Babbo Natale la prese con sé  ed insieme volarono nel cielo stellato a bordo di una slitta più luminosa che mai.                                                                                                                  Fu così che nacque la storia di questa borsa.                                                                Una richiesta un po’ inusuale ma che mi ha divertito molto realizzare, chi mi segue da un po’ sa che ogni mio lavoro racconta la sua storia ed io immagino di animarli e ascoltare quello che hanno da dirmi.                                                          Una borsa da indossare  a mano, a braccio o a tracolla e portare a passeggio i simboli del Natale.

Borsa_feltro_natale

Una slitta cosparsa di stelle da cui fanno capolino un Babbo Natale e la sua amica del cuore : la Renna Rudolph che si riposa con lui prima di spiccare il volo ed illuminare il cammino la notte di Natale. ( eh sì perché poi imparò a volare e diventò la più importante)

Borsa_clic clac_feltro

Sul retro della borsa spicca un maestoso albero di Natale già decorato e pronto ad ospitare i vari pacchetti regalo, i primi sono già arrivati.  Scendono dal cielo tanti fiocchi soffici di neve.

Borsa_feltro_interno_taffettà

L’interno della borsa è stato foderato con del taffetà in seta di una delicata tonalità di rosa cipria, corredata di tasca interna.

Una borsa sofisticata nella foggia ma molto divertente nell’insieme. Realizzata tutta a mano in feltro 3 mm con chiusura in acciaio “ clic clac” manico tipo osso e tracolla  removibile  torchon in metallo argentato .

DSC04204

Bon Voyage Babbo Natale, ti aspettiamo!

lunedì 24 ottobre 2016

Borsa nel vaso di calle

borsa feltro cestello

Il mese scorso mi arriva un messaggio da una mia cara cliente un po’ bizzarra e molto originale che recita testualmente: “ Ciao Rosaria, alla mia mamma piacciono molto i fiori. E’ possibile una borsa a forma di vaso con calle dentro?”

Ero a cena fuori in ristorante e stranamente estrassi il telefonino dalla borsa e lessi il messaggio. I miei amici dovettero accorgersi dell’espressione tra lo sbigottito e il delirio. Già stavo viaggiando su altri pianeti. Ovviamente accettai la sfida, e dopo pochi secondi ero già pentita.

Borsa calle e feltro

Dopo lungo meditare, il primo bozzetto sottoposto alla cliente è stato accettato e dopo tanto lavoro ecco qui la borsa cestello. Il vaso in coccio è stato realizzato in feltro spesso 3 mm e per rinforzarlo ho inserito nell’interno una tela termoadesiva adatta alle borse ( a dire il vero è una similpelle spessa ).  Al fondo ho applicato quattro pomellini in metallo, tipo fermacampioni. La chiusura è a coulisse in ecopelle panna. Per chiudere il tronco di cono ( ho rispolverato le mie nozioni di geometria per realizzare il cartamodello) ho utilizzato un cordino tipo cuoio ed ho unito le due parti laterali come un corsetto. Lo stesso cordino richiama anche la bordura della tracolla, e non sto qui a dirvi quanti buchi ho dovuto fare con la pinza fora tutto. Dolooooore!

Borsa con calle feltro

E veniamo alle decorazioni. Quelle mi hanno fatto impazzire. Le calle sono sempre in ecopelle ed avrei voluto fare anche gli steli e le foglie dello stesso materiale, ma non sono riuscita a trovare una bella tonalità di verde e così gli steli sono realizzati  in pannolenci di un bel verde salvia e le foglie in taffettà di seta. Sulla tracolla ho ricamato un intreccio di rami e il fondo di ogni corolla  è stato ricoperto in taffettà e un “ cappellino” a crochet.

DSC04060

Ritengo che più di mille parole valgono le immagini, queste calle non temeranno il freddo, né la cocciniglia e non dovranno essere innaffiate.

Un’ultima curiosità che non conoscevo. Il vero fiore, non è la parte colorata a forma di imbuto, quella si chiama Spata, ovvero una foglia modificata che avvolge il fiore per proteggerlo. Il fiore, in effetti è lo Spadice, cioè l’asta gialla che spunta dall’imbuto. Natura meravigliosa, quanto ci illumini.

giovedì 15 settembre 2016

Una borsa capolavoro

borsa casetta_feltro

Scusatemi per questa citazione autocelebrativa, ma dopo il lungo lavoro certosino, posso gratificarmi condividendone  il risultato.

Una nuova borsa a forma di casetta è nata su precisa richiesta: rosa confetto, con fate, gnomi, fungo e gufetto sull’albero.  Le richieste sono state rispettate, ci ho aggiunto qualcosina di mio e possiamo definirla la borsa delle favole.

DSC03943

C’è poco da dire sul lavoro fatto se non guardarlo in tutti i suoi dettagli , le foto sono tante ma rendono alquanto l’idea di quello che è stato realizzato.

borsa_casetta_particolari4

Lo gnomo seduto sul funghetto con piedoni penzoloni.

DSC03946

borsa casetta_particolari3

Un gufetto sull’albero di mele ed un cestino realizzato all’uncinetto con lo spago.

DSC03944

Ed ecco la fatina con un capello bizzarro ma con lei non poteva mancare un singolare unicorno.

borsa_casetta particolari5

Le ali della farfalla sono state realizzate a mano con organza anima di metallo sottilissima e colori tridimensionali, qualche spruzzatina di glitter sigillate con vernice trasparente.

borsa_casetta_particolari 6

Un abitino di taffettà ed organzave  collana di perle rosa.

borsa_casetta_particolari1

Il tetto e il manico della borsa sono in ecopelle color panna, sul fondo sono stati applicati quattro piedini di metallo e una rosellina con due boccioli di feltro arricchiscono la decorazione.

borsa casetta_interno

L’interno della borsa conserva una tasca laterale, per la chiusura una clip magnetica.DSC03941

Ai due lati del manico ci sono due piccoli bottoni decorati in legno, che purtroppo ho dimenticato di fotografare.

Sto già progettando nuove cose che spero presto potervi mostrare.

Alla prossima!

martedì 10 maggio 2016

Cerimonia in borsetta

20160420_182116

Noi donne, si sa, siamo maestre nel cercare i giusti dettagli per le nostre mises, forse perché ce lo insegnano fin da bambine, o forse perché nel nostro DNA esiste un gene “alla moda”. Questa borsetta è stata realizzata per una bimba che doveva intervenire ad una cerimonia.

borsa con rosa

E’ molto semplice da fare, sono due cerchi leggermente imbottiti di shantung in seta, cuciti tra loro, sui quali sono state applicate le rose di taffettà di seta, completano pietre Swarovski ed una leggera e piccola catena in filigrana. Internamente è stato cucito anche un taschino.20160420_182039

E’ stato un vero piacere realizzare questo gioiellino… speriamo presto di inventarci qualche altra cosuccia.

mercoledì 21 gennaio 2015

Borsa o cappelliera?

 

borsa feltro con peonie

Di certo non è  una cappelliera ma se nel caso la si volesse utilizzare per tale scopo, avendo i manici, si può appendere nell’armadio per custodire i cappelli. L’idea è stata “rubata” da una rivista di cucito creativo, di cui, al momento, mi sfugge il nome della creatrice. Nella versione originale la chiusura era diversa , qui è stata modificata anche la decorazione.borsa feltro rotonda Due peonie realizzate con la tecnica della stoffa sulla fiammella, con un intreccio di perle di metallo grigie, nere e cristallo di rocca, ricamo con filo di cotone tutto intorno alla circonferenza della borsa.

borsa tonda

Di che materiale è fatta? Di feltro ovviamente, un feltro 3 mm di un  bel grigio melange.

martedì 10 giugno 2014

Rosso da mare e d’amare

 borsa mare di paglia
Il caldo è entrato prepotentemente nelle nostre case, non resta che scappare al mare e come si fa a non amare questo rosso intenso che ricama la nostra borsa?

DSC02780DSC02779

 








Rami di corallo  di rafia, tutti lavorati all’uncinetto, si intrecciano tra conchiglie madreperlate , perle di corallo rosso e stelle marine. L’essenza di mare sembra esserci tutta.

DSC02778

Il pizzo rosso racchiude in se la gioia di possedere l’intera “opera” e aspetta di essere posseduto. A dire il vero è già stato accalappiato.

borsa paglia mare

Ne facciamo un’altra? Io ho già provveduto e voi?

sabato 9 novembre 2013

Passeggiando con l’Autunno

borsa casetta autunno

Bentrovate amiche vecchie e nuove. Quanto tempo è passato dalla mia ultima pubblicazione, ma vi assicuro che le mie mani hanno lavorato a pieno ritmo. Tra mercatini., fiere, nuovi progetti da realizzare su ordinazione per non parlare del mio lavoro ( quello che mi dà da vivere) ho finito per consumare le 24 ore del giorno e mi restava niente per dedicarmi al mio blog. Questa borsa-casetta mi  è stata richiesta con il tema e i colori dell’autunno, lasciando a me la scelta di tutto, spero di aver compreso e centrato l’immaginario di colei che la indosserà.

borsa casetta  fronte 

Il davanti presenta una bicicletta realizzata con  due anelli di metallo ( quelli per le tende), i tubolari così come i rami sono realizzati all’uncinetto, ops oggi si usa dire crochet, ed il portoncino porta come batacchio un cuoricino di metallo. Passiamo al retro.

bora casetta retro 

Qui si possono osservare le foglie che cadono su una gentil donzella che se ne va a passeggio nel parco con il suo ombrellino e la borsetta.

DSC02513

DSC02518

 

 

 

 

 

 

 

Che autunno sarebbe senza funghi? Seduta sopra un fungo gigante c’è addirittura la fatina dei funghetti, mentre la vendemmia è quasi finita.

borsa autunno particolari

Il tetto è stato realizzato in ecopelle bordato a “crochet”, fiori in panno e…e poi  è finita. Circa un mese di lavoro ma ne è valsa la pena, non trovate?

Oggi la consegno, incrociamo le dita.

I lavori in questo blog sono opera del mio ingegno
ed hanno carattere creativo. Dichiaro di non esercitare l’attività di commercio al dettaglio di detti articoli in forma professionale, ma di praticarla in modo sporadico (commercio occasionale) non soggetto quindi alle discipline commerciali contenute nel D. Lgs 114/98, che regola le attività di commercio in forma professionale e continuativa. Perciò, dichiaro di vendere, in maniera occasionale e saltuaria, oggetti che sono il risultato e l’opera della mia creatività ed ingegno, così come previsto dall'art.4 comma 2 lettera h del Decreto legislativo 114/98 . Le mie creazioni rientrano, quindi, nella casistica del suddetto articolo.
Non sono pertanto obbligata
ad iscrivermi in nessuno dei Registri (obbligatori per gli imprenditori commerciali professionali) presso nessuna Camera del Commercio del Territorio Italiano in relazione agli articoli trattati.