Ci sei anche tu

martedì 1 agosto 2017

Borsa di paglia & Co.

20140043_10155641558484434_7317615122983476814_n

La borsa di paglia è diventata, ormai, un must della stagione estiva, viene realizzata in tante forme e colori, ma quella tradizionale è la famosa coffa siciliana. Questa in particolare è stata realizzata a Firenze e la cliente che me l’ha commissionata si è ispirata ad alcune borse viste in “rete” e pur seguendo le sue direttive ci ho voluto mettere un po’di mio.

borsa di paglia interno fodera

Ho foderato l’interno con una stoffina a righe alternando il verso con la parte che chiude con la coulisse. Ho inserito anche due tasche. Ho ricoperto i manici con del filo di cotone  a punto basso, lasciando intravedere un po’ dello spago sottostante. 

borsa di paglia coralli

La decorazione principale è rappresentata da un grande ramo di corallo, che ho realizzato all’uncinetto, sul quale ho cucito decine e decine di “chips” di corallo rosso. Conchiglie di madreperla, conchiglie piatte e stelle marine si intrecciano nei vari rametti. 

borsa di paglia decorata corallo

Due volants di tessuto abbracciano l’intera borsa, mente un altro volant di pizzo rosso scende dal bordo superiore.

borsello borsa paglia

Ho realizzato infine anche un piccolo borsello come coordinato, ma è una sorpresa per la cliente, non diciamoglielo ancora .

Ed anche questo lavoro è stato portato a termine . Al prossimo e a prestissimo.

0 commenti:

Posta un commento

Il tuo commento mi rende felice...grazie!

I lavori in questo blog sono opera del mio ingegno
ed hanno carattere creativo. Dichiaro di non esercitare l’attività di commercio al dettaglio di detti articoli in forma professionale, ma di praticarla in modo sporadico (commercio occasionale) non soggetto quindi alle discipline commerciali contenute nel D. Lgs 114/98, che regola le attività di commercio in forma professionale e continuativa. Perciò, dichiaro di vendere, in maniera occasionale e saltuaria, oggetti che sono il risultato e l’opera della mia creatività ed ingegno, così come previsto dall'art.4 comma 2 lettera h del Decreto legislativo 114/98 . Le mie creazioni rientrano, quindi, nella casistica del suddetto articolo.
Non sono pertanto obbligata
ad iscrivermi in nessuno dei Registri (obbligatori per gli imprenditori commerciali professionali) presso nessuna Camera del Commercio del Territorio Italiano in relazione agli articoli trattati.