Ci sei anche tu

lunedì 10 luglio 2017

In fondo al mar

sirenetta 1

In fondo al mare vivono creature fantastiche e misteriose, mi piace pensare che qualche volta si materializzino per offrirci sogni deliziosi anche ad occhi aperti. La mamma di Adele, che presto arriverà ad allietare i nostri cuori, mi aveva chiesto espressamente una sirenetta e mi aveva suggerito alcune foto prese in rete . La mia risposta è stata immediata e forse anche un po’ categorica: “ Va bene avrai la sirenetta ma a modo mio!”

Ora sono molto felice di condividere con voi questo mio ultimo lavoro. Non vi nascondo che man mano che realizzavo i vari soggetti  sorridevo e mi sorprendevo, ma quando l’ho finalmente assemblato mi sono emozionata e commossa: le mie mani erano riuscite a realizzare ciò che davvero avevo in mente.

pesciolini_cavallucci marini

Ho usato della cotonina francese per  i pesciolini e i cavallucci marini, del piquet bianco per la conchiglia su cui poggia la sirenetta e le stelle marine che ho poi decorato a mano con colore tridimensionale. Le code di tutti gli elementi sono in pizzo chantilly. La sirenetta poi è stata realizzata su mio disegno, ho creato il modello e mi sono deliziata a creare i riccioli da ciocche di lana merinos avvolte una ad una intorno a ferri da lana e cotti in forno a 80°, durante il periodo più caldo da centinaia di anni a questa parte.

DSC05203

Ho anche applicato diverse pasticche di madreperla,che con il movimento offrono un dolce tintinnio e hanno il sapore del mare.

DSC05210

E’ stato un lavoro certosino, ma ho reso felice una mamma e questa è la mia più grande ricompensa.

A presto e grazie per sostenermi sempre.

0 commenti:

Posta un commento

Il tuo commento mi rende felice...grazie!

I lavori in questo blog sono opera del mio ingegno
ed hanno carattere creativo. Dichiaro di non esercitare l’attività di commercio al dettaglio di detti articoli in forma professionale, ma di praticarla in modo sporadico (commercio occasionale) non soggetto quindi alle discipline commerciali contenute nel D. Lgs 114/98, che regola le attività di commercio in forma professionale e continuativa. Perciò, dichiaro di vendere, in maniera occasionale e saltuaria, oggetti che sono il risultato e l’opera della mia creatività ed ingegno, così come previsto dall'art.4 comma 2 lettera h del Decreto legislativo 114/98 . Le mie creazioni rientrano, quindi, nella casistica del suddetto articolo.
Non sono pertanto obbligata
ad iscrivermi in nessuno dei Registri (obbligatori per gli imprenditori commerciali professionali) presso nessuna Camera del Commercio del Territorio Italiano in relazione agli articoli trattati.