Ci sei anche tu

venerdì 28 aprile 2017

Coniglietti a passeggio

borsa conigli

Come si fa a non amarli? Da un’ispirazione vista in rete, ho realizzato a “modo mio” questa delicata borsa in feltro con una decorazione dal sapore primaverile, e chi la indosserà narrerà una magica storia ai suoi alunni. Ebbene, dovete sapere che la destinataria di questa borsa è la mia  cliente sognatrice, diventata ormai mia cara amica, sebbene  a distanza, ma il sentimento che ci unisce ha quasi del metafisico. E’ una cara giovane donna che adotta un sistema pedagogico fuori dagli schemi, i suoi bambini sono felici di assistere alle sue bizzarre performance ed anche nell’abbigliamento si avvicina al loro modo di essere, pur non facendo sentire la sua autorevolezza di insegnante.

DSC04971

Ma torniamo alla borsa. Una borsa da portare a spalla o a braccio realizzata quasi interamente a mano. All’interno ho inserito una seconda borsa in cotone che funge da fodera con relative tasche. Per abbellire il contorno superiore ho applicato un pizzetto di cotone a crochet.

conigli di stoffa

La decorazione è il punto forte! Tre coniglietti che spuntano da tre vasetti. Il primo è un po’ più timido e mette fuori solo le orecchie, dritte dritte, è molto vigile e prima di farsi vedere vuol capire cosa gli accade intorno. Il secondo, invece. tra un capolino e l’altro è crollato per l’emozione  e  si è addormentato e più di tanto non riesce a uscire. Il terzo, forse il più coraggioso, con tanto di occhietti vispi si è sporto del tutto senza timore alcuno.

DSC04975 

Ma poi chi l’ha detto che i conigli vanno a spasso solo a Pasqua?

sabato 22 aprile 2017

Lavagnette: il ritorno.

lavagnetta paperolavagnetta mucca

 

 

 

 

 

 

 

 

Un paperotto ed una mucca tornano, dopo tanti anni,  a  ricordarvi cosa non dovete dimenticare. Il genere è lo stesso ma come sempre non potevo non modificare alcune cose.

lavagnetta mucca particolari

Una dolcissima mucchetta realizzata in tessuto di cotone a cui ho dipinto a mano le macchioline nere, spunta con il suo musetto dalla lavagna rigorosamente in ardesia, quanto mi piace scrivere con il gesso; al collo un doppio fiocco  con nastri di lino color corda ed un ciuffetto verde con pizzetto. Un piccolo cuore di legno “ non dimenticare”.

papero stoffa

Il paperotto è più birbantello, ha un faccino birichino. Sulle piume ho appoggiato un fiore doppiato in tessuto nei toni del verde e giallo, fiocco di lino e pizzetto,  un fiocco piccinissimo anche  su un’aletta.

mucca stoffa

La lavagnetta è stata dipinta a mano con le macchioline muccose. Il fiore sulla testolina le dona molto, non trovate?

venerdì 21 aprile 2017

Oro e nero

borsa casetta teatro

Ancora una borsa a forma di casetta, questa volta a tema teatro. I colori richiesti sono stati Oro e Nero. Su una base di feltro nero sono state “dipinte” le decorazioni a tema. Sulla parte frontale un ingresso di teatro stile greco, con tanto di lampadario luccicante. Due arcate laterali con vasi in stile e fiori dorati. Dal manico pende una ballerina in resina sulla quale ho passato delle porporina oro e due grosse perle dal laccetto realizzato all’uncinetto .

borsa casetta nero oro

Il tetto, ovvero la pattina della borsa è stata realizzata in ecopelle. sulla chiusura interna poggia una camelia in oro realizzata con un tappo di bottiglia. Poi non appena avrò tempo vi spiegherò meglio, magari farò un piccolo tutorial. Sui due pannelli laterali ho applicato degli strumenti musicali e una locandina.

borsa casetta particolari

Il retro rappresenta un palcoscenico, con una ballerina classica nel suo tutù, un sipario appena accennato e due minuscole nappine. In basso le sagome del pubblico che assiste alla rappresentazione.

borsa teatro

Purtroppo ho dimenticato di fotografare l’interno della borsa che è stato foderato con lo stesso tessuto oro e relativa tasca.  Come al solito le foto non riescono a rendere giustizia a questo lavoro meticoloso e, ahimè, lunghissimo.Infatti ringrazio Viviana che ha sempre tanta pazienza nell’attendere le mie borse, ma ormai lei ci è abituata.

giovedì 20 aprile 2017

Fiocco nascita fatina

fiocco nascita fatina rosa

Nonostante sia passato qualche anno da quando creai questo fiocco nascita,  la fatina è sempre super richiesta. Ogni tanto aggiungo qualche dettaglio  e sebbene il progetto sia lo stesso, qualcosa di diverso c’è sempre.

fiocco nascita fatina particolari

Nello specifico, ho aggiunto un cuore cornice e i fiori sono dei delicati petali di ortensia. I fiocchi di organza non mancano mai e la farfallina cucita in pile bianco sembra librarsi leggera nell’aria.

fiocco nascita farfalla stilizzata

Diamo il benvenuto ad una nuova piccola stella caduta sulla terra.

mercoledì 19 aprile 2017

Copertura per Bimby- Fabric cover Tm5

copri bimby pecora

E dopo il copri forno  ecco anche il copri Bimby, quella macchina diabolica che si sostituisce alle nostre mani, per mescolare, tritare, impastare, cucinare, frullare…etc…etc. Mi è stata chiesta la copertura dell’intera macchina compresa la parte superiore denominata “ Varoma” e data la grandezza  è venuta fuori quasi una trapunta ( non ridete).

copri bimby particolari

Il filo conduttore è sempre la decorazione con la pecorella . I colori sono gli stessi del copri forno e copri fuochi. Sulla parte laterale è stata realizzata una tasca molto capiente per conservare vari utensili oppure il libero delle ricette.

Tm5 cover

Il retro è semplicemente liscio ed si nota solo la trapuntatura  per tenere salda l’imbottitura. Chissà se ne nascerà qualche altro con diverse decorazioni e colori.  Vi confesso una cosa, ma non ditela in giro. Per le foto e per tenere in piedi la copertura ho infilato nella stessa uno scatolo di cartone. Perchè?  Perchè io non ho il Bimby Winking smile

sabato 15 aprile 2017

Coniglietti sacchetti

coniglietti segnaposto

Sono stata invitata al pranzo di Pasqua e come mio solito mi piace donare un piccolo cadeau ad ogni commensale e in tutta fretta mi sono un po’ guardata in giro in rete per avere una qualche ispirazione. Non avevo le idee molto chiare, sarà la stanchezza degli ultimi tempi, sarà che la mia energia è tutta concentrata su altri lavori che sto portando avanti, ma non riuscivo a trovare una idea carina da adottare. Improvvisamente mi è saltata agli occhi questo progettino e me lo sono reinventato a modo mio. Ho disegnato il modello del sacchetto, mi sono ricordata di avere una tovaglia di tessuto non tessuto conservata non so più da quanto, mai utilizzata; di palline ne avevo a iosa…e subito mi sono messa all’opera.coniglietti sacchetti segnaposto

La testina, come si vede dalla foto è una pallina  forata di legno di 40 mm di diametro. Dopo averla dipinta ( purtroppo non sono ancora riuscita a trovare un pennarello che non sbavi sul legno grezzo) ho infilato le orecchie del sacchetto nel foro della pallina, facendole uscire entrambe dal lato superiore.                                Per le signore che riceveranno questo dono, ho applicato un fiocchetto alla base delle orecchie, mentre per i signori il fiocco è stato annodato alla gola, ricordando un papillon. All’interno di ogni singolo sacchetto ho inserito una piccola quantità di imbottitura siliconica e degli ovetti  di cioccolato. Ho ritagliato delle bandierine in cartoncino con gli auguri di Pasqua e adornato alla men peggio un cestino per contenerli tutti.cestino coniglietti

Penso che con colori diversi e tessuti leggeri possano essere trasformate anche in simpatiche bomboniere per un battesimo. La fantasia vola da sola quando non la si cerca affannosamente, perciò mi auguro di vedere tanti vostri bei lavori con questa simpatica idea.

Buona Pasqua a tutti voi e i vostri cari

I lavori in questo blog sono opera del mio ingegno
ed hanno carattere creativo. Dichiaro di non esercitare l’attività di commercio al dettaglio di detti articoli in forma professionale, ma di praticarla in modo sporadico (commercio occasionale) non soggetto quindi alle discipline commerciali contenute nel D. Lgs 114/98, che regola le attività di commercio in forma professionale e continuativa. Perciò, dichiaro di vendere, in maniera occasionale e saltuaria, oggetti che sono il risultato e l’opera della mia creatività ed ingegno, così come previsto dall'art.4 comma 2 lettera h del Decreto legislativo 114/98 . Le mie creazioni rientrano, quindi, nella casistica del suddetto articolo.
Non sono pertanto obbligata
ad iscrivermi in nessuno dei Registri (obbligatori per gli imprenditori commerciali professionali) presso nessuna Camera del Commercio del Territorio Italiano in relazione agli articoli trattati.