Ci sei anche tu

mercoledì 15 febbraio 2017

Non solo un nome

decorazione gessetti

Quando non è il nome a fare la differenza, ma una decorazione adatta ad esso.                                                                                                                                      Ispirandomi a simili decorazioni trovate in rete, mi sono cimentata anche io in questa nuova avventura. Tanti gessetti in tutte le forme si sono riuniti tra loro per formare questa deliziosa decorazione che andrà a vivere nella cameretta di una bimba in bianco e lilla glicine. Ma vediamola nel dettaglio.

Le lettere che compongono il nome “ Giulia” sono alte circa  6 cm x 2, una cornice ,per me meravigliosa,con farfalle e fiori in rilievo, realizzata anch’essa in gesso ceramico sintetico e due cavalli a dondolo di cui il più grande misura 11 x 12 cm ed il più piccolo 4 x 4 cm. I colori sono stati dipinti proprio come se lo avesse fatto un bimbo, senza alcuna precisione maniacale , volendo conferire al tutto  un tono giocoso .

cornice gesso

misura 12,5 x 13

fatina gesso profumato

Una fatina si poggia delicatamente sulla lettera “A”.

targhetta base gessetti

cuoricini, farfalle, fiocchetti, uccellini e tanti pois .

La base in legno mdf misura 30 x 20. I soggetti sono tanti, basta solo trovare l’ispirazione e il nome di chi gioirà per queste dolci composizioni.

Tu che nome vuoi?

0 commenti:

Posta un commento

Il tuo commento mi rende felice...grazie!

I lavori in questo blog sono opera del mio ingegno
ed hanno carattere creativo. Dichiaro di non esercitare l’attività di commercio al dettaglio di detti articoli in forma professionale, ma di praticarla in modo sporadico (commercio occasionale) non soggetto quindi alle discipline commerciali contenute nel D. Lgs 114/98, che regola le attività di commercio in forma professionale e continuativa. Perciò, dichiaro di vendere, in maniera occasionale e saltuaria, oggetti che sono il risultato e l’opera della mia creatività ed ingegno, così come previsto dall'art.4 comma 2 lettera h del Decreto legislativo 114/98 . Le mie creazioni rientrano, quindi, nella casistica del suddetto articolo.
Non sono pertanto obbligata
ad iscrivermi in nessuno dei Registri (obbligatori per gli imprenditori commerciali professionali) presso nessuna Camera del Commercio del Territorio Italiano in relazione agli articoli trattati.